Italia Nostra

Data: 1 Ottobre 2020

Mostra di scultura del socio Claudio Rizzo

Nella pianta ellittica della chiesa della Nova il nostro socio artista Claudio Rizzo  ha esposto le sue 13 opere di scultura  su parellelepipedi e cubi disegnando la forma di una nave all’interno della chiesa, come la copertura della stessa, che corrisponde ad una carena  di nave rovesciata in legno incannuciato sui quali poi sono stati inseriti pregevoli stucchi.

L’ artista non ricorre a solo materiali tradizionali  ma utilizza anche ferro, terracotta, il tessuto di  legno, ingranaggi di orologio e resina;  terracotta a forma di fiamma  nella  realizzazione dell’inferno, paradiso,  solo resina nella rappresentazione del paradiso. 

Il richiamo alle  navi  viene rappresentato con la nave di Teseo  che solca il mare con un onda in pietra leccese, con il suo paradosso  metafisico  nell’effettiva persistenza  dell’identità originaria, per un’entità le cui parti cambiano nel tempo e se un tutto unico rimane davvero se stesso dopo che tutti i suoi pezzi componenti  sono cambiati  con altri simili.

 

La nave di Caronte, incappucciato,  senza folto,  che traghetta le anime perse  ed una moneta antica posta sulla prua  corrisponde al conpenso del traghettatore.

L’albero di Ulisse   dove l’eroe , viaggiando sulla cima dell’albero maestro della nave   aggrappata  su un onda  (in pietra leccese)  scruta l’orizzonte  pensando sempre al domani.

 

 

L’uomo  vola alto  e si libera  in cielo portando con se l’ombra …e se scompare  termina la vita.

L’uovo   cosmico  da cui sta emergendo la mano che unisce  l’uomo a Dio, la terra al cielo,  la materia allo spirito.

L’arte  e’  tale quando desta domande e meraviglia, e questa è Arte ; che lascia al visitatore un’ampia  possibilità di reinterpetrazione per raggiungere nuovi e personali riflessioni.

 

claudio Rizzo

 

Ci daresti una mano?

Regalati la tessera di Italia Nostra e donala ai tuoi amici per proseguire una storia lunga oltre 65 anni di iniziative, progetti e battaglie per il Paese.

Italia Nostra