Italia Nostra

Data: 2 Marzo 2022

Praia a mare: grave atto di vandalismo delinquenziale contro Italia Nostra e la sua attività a tutela dei gigli di mare

Praia a mare: grave atto di vandalismo delinquenziale contro Italia Nostra e la sua attività a tutela dei Gigli di Mare, pianta in via di estinzione protetta dalla legge regionale n. 47/2009.
Tutti i cartelli informativi (10) che Italia Nostra con il lavoro ed il contributo dei suoi volontari aveva posto a tutela dei Gigli di Mare presenti sulle dune dell’area sotto Marlane ed in quella attigua, sono stati contemporaneamente distrutti notte tempo e disseminati sul lungomare da autentici mascalzoni prepotenti e violenti. Si è trattato di un’ azione organizzata, e già da tempo decisa, favorita moralmente dall’atteggiamento di chi manifesta completa disattenzione se non addirittura ostilità nei confronti non solo di Italia Nostra ma anche delle serie problematiche ambientali che essa pone con le quali tutti sono chiamati a misurarsi, che lo vogliano o no, anche se sono problematiche che a qualcuno potrebbero dare fastidio perché intaccano interessi illegittimi consolidati e per questo non sono da escludere azioni diverse da quelle che ora denunciamo.
 
Ci rivolgiamo pertanto alle forze dell’ordine, ai Carabinieri, ai Carabinieri Forestali, alla Guardia di Finanza, alla Polizia Locale, al Prefetto, all’Assessore Regionale all’Ambiente, alla Guardia Costiera di Maratea per denunciare con fermezza quanto è avvenuto in relazione all’attività ben nota di questa Associazione.
Ci rivolgiamo inoltre nuovamente all’Amministrazione comunale di Praia a Mare perché non solo condanni fermamente e pubblicamente quest’atto vandalico delinquenziale organizzato con la precisa finalità di favorire la distruzione di questa specie protetta, che il Comune ha il dovere di tutelare, presente sul Demanio Pubblico di cui gli autori di questo atto vorrebbero disporne a proprio piacimento senza avere alcun fastidio arrecato dalla presenza di queste piante, ma perché dichiari la propria volontà e disponibilità a riposizionare subito i cartelli ed i pali distrutti e a delimitare ai fini di una maggiore protezione le aree interessate da questa specie di alto pregio naturalistico, individuate e già da tempo comunicate al comune di Praia a Mare.
 
Se tutto ciò non avverrà, già da ora comunichiamo a tutte le autorità a cui abbiamo fatto cenno che i Volontari di Italia Nostra reagiranno a quanto accaduto e riposizioneranno i cartelli ed i pali distrutti, anzi ne aggiungeranno altri per una migliore individuazione delle aree interessate.
 
A Praia a Mare fra poco tempo ci saranno le elezioni per il rinnovo dell’Amministrazione comunale. Ci auguriamo che le problematiche ambientali, ora costituzionalmente rilevanti, rappresentando grande parte dell’assetto presente e futuro che si vuole per questa cittadina, trovino lo spazio che esse meritano ed un adeguato terreno di confronto ed impegno delle forze in campo di fronte agli elettori.
Italia Nostra, nell’ambito delle propria autonomia, è disponibile al confronto con tutti perché queste problematiche assumano la rilevanza che meritano.
 
Italia Nostra Sezione Alto Tirreno Cosentino
02.03.2022
 

Ci daresti una mano?

Regalati la tessera di Italia Nostra e donala ai tuoi amici per proseguire una storia lunga oltre 65 anni di iniziative, progetti e battaglie per il Paese.

Italia Nostra