Foto del giorno

Data: 26 Febbraio 2022

Rinviata sine die l’adozione del Piano paesaggistico di Palermo? 

 

L’assessore regionale dei Beni Culturali Alberto Samonà rinvia la trattazione dell’adozione del Piano paesaggistico della provincia di Palermo, che era stata fissata nell’ordine del giorno della seduta della Speciale Commissione Osservatorio Regionale per la Qualità del Paesaggio dello scorso 25 febbraio 2022. 

La motivazione del rinvio è il «complessivo approfondimento» da fare sulle considerazioni espresse dal rappresentante del Dipartimento Urbanistica della Regione, già oggetto di due intere sedute della Commissione istruttoria dell’Osservatorio regionale per la Qualità del Paesaggio. 

Come non sottolineare il notevolissimo ritardo nel completamento della pianificazione paesaggistica della Regione, iniziata nel lontano 2004 con l’adozione del Piano dell’Ambito 1 della provincia di Trapani, e della quale il Piano della provincia di Palermo è uno degli ultimi tasselli, fondamentale per il territorio interessato e lungamente atteso. Con l’approvazione del Piano di Palermo, mancherebbero alla conclusione del lungo e complesso iter del Piano Paesaggistico Regionale il Piano di Enna e una minima parte di quello di Messina. 

Quale componente dell’Osservatorio del Paesaggio in rappresentanza di Italia Nostra, rammento che, fatta salva la necessità del coordinamento fra i vari rami dell’amministrazione regionale, la tutela e la pianificazione paesaggistica rimangono sovraordinate rispetto a ogni altra competenza. Chi scrive – insieme agli altri componenti dell’Osservatorio, ovviamente – rivendica inoltre il proprio impegno, oggi come in passato, nell’approfondire tutte le questioni e le considerazioni avanzate dagli enti e dai soggetti che hanno ritenuto di farlo. 

Nel ribadire che la Speciale Commissione Osservatorio Regionale per la Qualità del Paesaggio è, e resta, la naturale sede istituzionale per l’approfondimento delle questioni relative ai piani paesaggistici in Sicilia, nonché l’organo individuato dalla Legge per le procedure di adozione e approvazione dei piani, auspichiamo pertanto che tale rinvio, per un «complessivo approfondimento», non preluda ad un differimento sine die di questo fondamentale strumento di tutela del territorio.   

 

Prof. Leandro Janni  

Presidente regionale di Italia Nostra Sicilia e componente dell’Osservatorio Regionale per la Qualità del Paesaggio  

Ci daresti una mano?

Regalati la tessera di Italia Nostra e donala ai tuoi amici per proseguire una storia lunga oltre 65 anni di iniziative, progetti e battaglie per il Paese.

Italia Nostra