News dal territorio

30-06-2020

Orvieto: crolla colonna del Duomo. Italia Nostra chiede che vengano chiarite le responsabilità

«Non è possibile che un episodio gravissimo come quello accaduto venerdì notte in piazza del Duomo passi sotto silenzio – è quanto dichiara il presidente di Italia Nostra Umbria Lucio Riccetti allo scopo di comprendere se ci siano state o meno carenze nella manutenzione a causare il crollo di una colonna – E’ necessario fare chiarezza soprattutto dopo le parole del presidente dell’Opera del Duomo Gianfelice Bellesini il quale ha riferito che la colonna caduta in terra era già lesionata». Il crollo di una delle dieci colonne di marmo, risalenti al Seicento che delimitano la parte frontale del sagrato della cattedrale, sarebbe infatti avvenuto non a causa di un gesto vandalico, ma della pressione esercitata da alcuni ragazzi che vi si erano appoggiati nella notte tra venerdì e sabato e che poi si erano allontanati, preoccupati di essere ritenuti responsabile della caduta dell’antico manufatto. Questa almeno sinora la ricostruzione effettuata dalla polizia grazie al controllo esercitato dopo aver visionato le telecamere della sorveglianza che controllano la piazza di giorno e di notte. Secondo Riccetti «Siamo di fronte a responsabilità serie che debbono essere chiarite, sia dal punto di vista del mantenimento del patrimonio artistico dal momento che all Opera del Duomo compete il compito della manutenzione, sia anche sotto l’aspetto dei rischi per l incolumità delle persone, considerando le dimensioni e il peso della colonna che è crollata a terra».

Italia Nostra Onlus