12-10-2011

Paesaggio – Pescara e Chieti

PAESAGGIO AGRARIO NELLA CONURBAZIONE PESCARA-CHIETI

Comuni di Spoltore, Montesilvano, Città Sant’Angelo, Cappelle sul Tavo: territorio dell’ecologia costiera del Piano Territoriale di Coordinamento Provinciale di Pescara. Ambito fortemente integrato con i territori delle adiacenti province di Chieti e Teramo.

Sezioni di Pescara e Chieti

LE MOTIVAZIONI DELLA SCELTA

Paesaggi agrari in contesto urbanizzato densamente, caratterizzato da forte pressione insediativa e pertanto a rischio di definitiva cancellazione.

Sono in corso di redazione, in questo periodo, i rispettivi PRG e pertanto si presenta l’occasione per esercitare  la massima vigilanza perché i nuovi strumenti di pianificazione del territorio assumano la necessaria attenzione verso la salvaguardia delle residue aree agricole che, per quanto assediate e minacciate, assumono ancora un’importante funzione nel caratterizzare l’identità del territorio collinare e nel garantire qualità ambientale alla densa conurbazione costiera e di fondovalle.

BREVE DESCRIZIONE DELLE COMPONENTI PRINCIPALI

La storia

L’area ha mantenuto per secoli la struttura insediativa conseguente agli antichi processi di incastellamento, basati su un’economia prevalentemente rurale.

La cinquecentesca  fortezza spagnola alla foce del fiume Pescara e i centri storici collinari dalla caratteristica struttura a fuso o concentrica, in relazione alla conformazione della sommità collinare, sono i capisaldi dell’antico sistema insediativo.  (…)

Vai alla scheda del paesaggio

Scopri gli eventi delle Sezioni di Pescara e Chieti

Italia Nostra Onlus