Nazionale

22-06-2015

Prosegue il progetto ‘Italia Nostra Network’

Una rete di informatizzazione capillare fra le sedi dell’Associazione e base per l’avvio dell’Osservatorio sullo stato di conservazione dei Beni Culturali

Italia Nostra presenta la prima fase del progetto ‘Italia Nostra Network’ , la rete di collegamento avviata nel giugno 2014 per mettere a sistema e rendere efficaci tre aree organizzative importanti nella governance dell’Associazione e favorire la comunicazione interna fra la sede centrale dell’associazione e le sezioni sparse in tutta Italia.

Sviluppato grazie al co-finanziamento del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali nell’ambito di un progetto rivolto ad Associazioni di Promozione Sociale, Italia Nostra Network ha già contribuito ad ampliare l’informatizzazione e l’ammodernamento della struttura; la creazione e sistematizzazione di banche dati e loro messa in condivisione; la comunicazione in rete tra le varie Sezioni con la Sede Centrale e le Sezioni tra di loro. Nel dettaglio, Il progetto ha permesso di mettere in essere le seguenti azioni: inventariare, catalogare e informatizzare gli elementi importanti della storia di Italia Nostra, una storia lunga 60 anni, sviluppata sul territorio nazionale e conservata nelle varie Sezioni con archivi e biblioteche non censiti; mettere in rete archivi e biblioteche; implementare un sistema di comunicazione e di governance tra le diversi sedi associative; interagire a distanza, sia per le attività istituzionali che per le iniziative di formazione, così da ridurre i costi di movimentazione del personale e poter incrementare la frequenza dell’interscambio e del confronto attraverso un servizio di comunicazione in grado di connettere gli utenti in qualunque momento e ovunque si trovino.

La fase di avvio del progetto ha coinvolto una rete iniziale di 11 sezioni – selezionate sulla base di criteri che hanno privilegiato, tra gli altri, la capacità e l’interesse alla tecnologia informatica dei soci o volontari, la tipologia della sede – collegate attraverso una piattaforma intranet che mette in contatto la sede centrale di Roma con Milano, Genova, Padova, Bologna, Ancona, Pescara, Caserta, Messapia Ostuni, Trebisacce, Palermo.

Il sistema operativo Office 365, di cui tutte le 11 sezioni e la sede centrale sono fornite, combina la consueta suite di prodotti Microsoft Office per desktop con le versioni su cloud dei più innovativi servizi di comunicazione e collaborazione Microsoft, tra cui Microsoft Exchange Online, Microsoft SharePoint Online, Office Online e Microsoft Skype for Business online, per favorire la produttività degli utenti ovunque si trovino grazie a Internet. Con Office Online, diventa facile utilizzare e condividere file Office ovunque ci si trovi, da praticamente qualsiasi dispositivo, con una connessione Internet.

SharePoint Online è stato il servizio scelto per ospitare il sito di Italia Nostra Network, creato per il caricamento della catalogazione dei materiali librari, fotografici e archivistici presenti nelle Sezioni di Italia Nostra. Il sito è stato ospitato nella sezione privata dell’Associazione, per ora a sola disposizione degli utenti (leggasi Sezioni) abilitati e riconosciuti attraverso i meccanismi di autenticazione che la suite di Office 365 mette a disposizione.

Così come già successo per la catalogazione della biblioteca ospitata nella Sede Centrale di Italia Nostra fa parte del SBN Sistema Bibliotecario Nazionale che è resa pubblica tramite il portale SBN su Internet, anche queste catalogazioni dei materiali nelle Sezioni saranno rese disponibili tramite il portale di Italia Nostra.

Grazie all’attivazione di “nodi qualificati”, Italia Nostra Network sosterrà lo sviluppo tecnologico dell’associazione per garantire una migliore e rapida trasmissione di documentazione, informazioni e dati, una maggiore diffusione di archivi, pubblicazioni e l’utilizzo di canali per svolgere riunioni e corsi di formazione a distanza, trasmettere eventi nazionali in streaming nelle varie sedi periferiche e viceversa, consentire una più diffusa fruizione a distanza di materiali, ricerche e studi effettuati centralmente e localmente.

Sempre con il finanziamento del Ministero del Lavoro, è stata resa operativa (ma non pubblicata) una applicazione dedicata al progetto di Osservatorio sullo stato di conservazione dei Beni Culturali (Osservatorio per i BB.CC.), un sistema di segnalazione virtuosa distribuito capillarmente sul territorio, con cui i cittadini italiani e stranieri possono segnalare beni da tutelare, in pericolo o anche solo poco conosciuti. La gestione dei data base che si formeranno via via (conservata e condivisa presso i nodi di Italia Nostra Network) sarà il servizio che Italia Nostra potrà contribuire a estendere una rete di osservatori (utilizzando le nostre sezioni sparse sul territorio nazionale) come punti di controllo, raccolta dati e validazione delle informazioni raccolte tramite la cittadinanza attiva che utilizza la nostra applicazione per smartphone e tablet.

Oltre a facilitare i rapporti interni all’Associazione, ripercussioni positive si potranno avere su tutte le attività dell’Associazione con una maggiore ed efficace ricaduta delle azioni sull’intero territorio. L’attivazione dell’Osservatorio per i beni culturali, attraverso una maggiore partecipazione e responsabilizzazione dei soci, darà avvio a uno strumento di monitoraggio nazionale a vantaggio di istituzioni, cittadini e mass media.

 

ITALIA NOSTRA Ufficio Stampa

Maria Grazia Vernuccio cell.335.1282864 – mariagrazia.vernuccio@gmail.com

Commenti

Commenti chiusi

Italia Nostra Onlus