News dal territorio

15-09-2010

Referendum per Milano

Italia Nostra fa parte del comitato “MilanoSìmuove” che sta promuovendo un’iniziativa referendaria per la qualità dell’ambiente e la mobilità sostenibile a Milano.

E’ possibile sottoscrivere i  quesiti anche presso la Sezione di Italia Nostra  in via Silvio Pellico 1.

Venerdì 17 settembre la sezione sarà aperta dalle 9 alle 13 e dalle 14 alle 18.

Da lunedì 20 settembre sarà possibile sottoscrivere i quesiti referendari dalle 14 alle 18 da lunedì a venerdì.

Ecco i cinque i quesiti:

1 ridurre traffico e smog attraverso il potenziamento dei mezzi pubblici, l’estensione di “ecopass” e la pedonalizzazione del centro

Dimezzare il traffico e le emissioni inquinanti, completando due nuove linee metropolitane, pedonalizzando il centro storico, realizzando 300 km di piste ciclabili, proteggendo e potenziando le linee di trasporto pubblico il bike sharing, il car sharing, i minibus di quartiere, estendendo la regolamentazione della sosta, regolamentando il trasporto merci, incentivando la rottamazione definitiva delle auto, utilizzando a questo fine le risorse generate dall’estensione di ecopass a tutte gli autoveicoli.

2 raddoppiare gli alberi e il verde pubblico e ridurre il consumo di suolo

Raddoppiare gli alberi e le aree verdi, riservare a verde pubblico almeno la metà delle superfici in via di riqualificazione, garantire a tutti giardini e aree gioco per bambini entro 500 metri da casa, utilizzando i proventi di tariffe progressive per chi spreca risorse ambientali scarse e coinvolgendo sponsor e cittadini nella cura del  territorio.

3 conservare il futuro parco dell’area EXPO

Lasciare alla città come eredità dell’EXPO un nuovo grande parco, connesso con il sistema delle aree verdi e delle acque, evitando i rischi della speculazione edilizia.

4 risparmiare energia e ridurre le emissioni di gas serra

Dimezzare le emissioni inquinanti derivanti dagli edifici, richiedendo standard di alta efficienza energetica per la costruzione di nuovi edifici e la “rottamazione” di quelli vecchi privi di valore storico, eliminando il gasolio per il riscaldamento ed incentivando il teleriscaldamento e le energie rinnovabili, attraverso le risorse generate dalla parziale dismissione del patrimonio immobiliare pubblico e il risparmio generato dalla riduzione dei consumi energetici.

5 ripristinare la Darsena e studiare la riapertura del sistema dei Navigli milanesi

Far tornare la Darsena il porto di Milano e riattivare a tratte, laddove possibile,il paesaggio urbano e  il sistema dei canali dei Navigli oggi interrati, attraverso le risorse generate dalla parziale dismissione del patrimonio immobiliare pubblico

Per ulteriori informazioni clicca su

http://www.italianostra-milano.org/cms/?q=node/322

oppure vai su www.milanosimuove.it

Italia Nostra Onlus