News dal territorio

16-05-2019

San Michele all’Arco. Le fasi del restauro in una conferenza

Oggi alla Biblioteca Mai incontro con Amalia Pacia e Silvia Baldis per raccontare gli affreschi ritrovati Oggi, alle ore 18, nel Salone Furietti della Biblioteca Civica Angelo Mai, è in programma la conferenza «“E vi fu battaglia in cielo”. Carlo Innocenzo Carloni in San Michele all’Arco tra storia e restauro». Il recente restauro condotto sugli affreschi che decorano la cupola e i pennacchi della ex chiesa di San Michele, tesoro poco conosciuto nel cuore di Città Alta, è stato l’occasione per avviare nuove ricerche sulla chiesa, ridisegnata a metà Settecento da Giovanni Battista Caniana su incarico dell’allora parroco don Marco Carminati, nonché sulla figura di Carlo Innocenzo Carloni, autore dei magnifici affreschi della cupola.

Il primo risultato di tali ricerche è sintetizzato nella mostra allestita dalla fine di marzo nell’Atrio scamozziano della Biblioteca e visitabile fino al 31 maggio (visite guidate organizzate nelle mattine dei sabati 18 e 25 maggio, oltre che nella mattina di domenica 26 in occasione delle visite guidate mensili #maididomenica).

Nella conferenza di oggi Amalia Pacia, storica dell’arte, già funzionario della Soprintendenza per i Beni storici e artistici della Lombardia, leggerà gli affreschi all’interno della produzione di Carloni e del contesto in cui la sua opera matura ha potuto esprimersi con così grande rilievo a Bergamo negli anni a metà del secolo XVIII. Il restauro, avviato grazie a Italia Nostra onlus-sezione di Bergamo, che ha promosso una raccolta fondi, al contributo dell’assessorato alla Cultura del Comune e all’aiuto dell’Associazione Amici della Biblioteca, verrà descritto e analizzato dalla curatrice, Silvia Baldis, alla quale si deve anche il recupero della pala dello stesso Carloni con San Giuseppe che mostra Gesù Bambino ai santi Adelaide e Antonio da Padova, un tempo parte dell’arredo sacro della chiesa, conservata nella parrocchia di S. Alessandro Martire in Cattedrale e straordinariamente esposta in Biblioteca nella mostra in corso.

Introducono l’incontro Maria Elisabetta Manca e Serena Longaretti. Ingresso libero.

(articolo tratto da L’Eco di Bergamo)

Italia Nostra Onlus