In Evidenza

20-06-2020

Sant’Agnello: Tribunale del Riesame conferma il sequestro

Sant’Agnello: il Tribunale del Riesame respinge i ricorsi dei costruttori. Il complesso immobiliare di housing sociale di via Monsignor Bonaventura Gargiulo resta sotto sequestro. I giudici della libertà, infatti, sono giunti alle stesse conclusioni della Procura di Torre Annunziata e del gip.

L’ipotesi della Procura di Torre Annunziata, oggi guidata dal procuratore Nunzio Fragliasso e dall’aggiunto Pierpaolo Filippelli con l’inchiesta affidata al sostituto Andreana Ambrosino, prevede i reati di costruzione in assenza di permesso a costruire e opere eseguite in assenza di autorizzazione contestate a vario titolo ai quattro indagati. L’inchiesta ha avuto inizio grazie alle diverse denunce presentate nel corso degli ultimi due anni da Italia Nostra e dal WWF, che, entrando nello specifico, evidenziavano che in un luogo che aveva ospitato un agrumeto fino al 2018, erano state realizzate quattro palazzine con 53 appartamenti da 76 metri quadrati l’uno, 67 parcheggi interrati, una palestra, una serra didattica e altri locali commerciali.

Si attendono, invece, le motivazioni che hanno portato i giudici a rigettare i ricorsi.

 

Ecco il link all’articolo precedente:

https://www.italianostra.org/sequestrati-in-via-cautelativa-edifici-a-santagnello-in-costiera/

Commenti

Commenti chiusi

Italia Nostra Onlus