Comunicati

19-02-2020

Sequestrati in via cautelativa edifici a Sant’Agnello, in Costiera

Un anno e mezzo fa Italia Nostra, insieme a WWF, presentò un esposto alla Procura della Repubblica di Torre Annunziata per bloccare la realizzazione di un complesso di “Housing Sociale” in corso di
costruzione in Via G.M. Gargiulo nel Comune di Sant’Agnello, in Costiera Sorrentina. Si tratta di 53 appartamenti residenziali, ognuno di circa 76 metri quadrati, con 67 parcheggi interrati, palestra, serra didattica e svariati volumi pertinenziali.

Oggi la Procura della Repubblica di Torre Annunziata ha emesso il provvedimento di sequestro preventivo d’urgenza degli immobili, anche se nel frattempo gli edifici sono stati quasi ultimati e già venduti.
Italia Nostra esprime soddisfazione per questo provvedimento, quanto mai necessario seppur tradivo, per bloccare un speculazione edilizia che insiste sulla Costiera Sorrentina, in un’area tra l’altro destinata a edilizia economica popolare.

Il provvedimento cautelativo della Procura fa propri i dubbi sollevati da Italia Nostra e WWF circa la regolarità della procedura autorizzativa emessa nel 2016 dall’amministrazione comunale di Sant’Agnello e dalla Soprintendenza di Napoli. Nell’esposto le due associazioni avevano fatto presente che, contrariamente a quanto apparentemente sostenuto dagli uffici, la Corte Costituzionale, con
sentenza del 2016, aveva escluso che la Legge Regionale nota come “Piano Casa” del 2009 potesse derogare al Piano Urbanistico Territoriale (PUT) del 1987, per consentire un edilizia convenzionata là dove il PUT prevedeva invece edilizia economica e popolare in sostituzione di case malsane o sovraffollate.

ITALIA NOSTRA

Flavia Corsano

Ufficio stampa Italia Nostra

tel. 06-8537 2742 – Cell. 335-5344 767 |  ufficiostampa@italianostra.org

Commenti

Commenti chiusi

Italia Nostra Onlus