Italia Nostra

Data: 30 Luglio 2014

Abruzzo: osservazioni di contrarietà al progetto Ombrina Mare

La presente per ribadire il totale dissenso di Italia Nostra onlus al progetto “Ombrina Mare” d30 BC MD proposto dalla Mediterranean Oil and Gas di Londra che ha presentato ai vostri uffici richiesta per ricevere l’Autorizzazione Integrata Ambientale. L’istanza del progetto di coltivazione di idrocarburi del giacimento Ombrina Mare risale al 9 dicembre 2009 mentre il permesso di ricerca degli idrocarburi risale al D.M del 5 maggio 2005 accordato per una durata di 6 anni. Il progetto in oggetto propone un processo di produzione e trattamento di idrocarburi da svolgersi su due strutture distinte, la piattaforma Ombrina Mare A con la costruzione di una piattaforma con quattro-sei pozzi e il serbatoio FPSO costituita da una nave desolforatore, collegate fra loro da sealines, più una rete di oleodotti. 

Tale progetto sarebbe realizzato nel campo Ombrina Mare che, come cita la documentazione presentata alla domanda di AIA, si localizza a circa 6 km dalla costa abruzzese nel mare Adriatico centrale in una zona di profondità dell’acqua di circa 20 m. Osservazioni di contrarietà al progetto Ombrina Mare ovvero al rilascio della concessione per la coltivazione di idrocarburi liquidi e gassosi in mare a seguito dell’istanza presentata dalla Medoilgas Italia S.p.A d30 BC MD… (continua a leggere il documento)

Ci daresti una mano?

Regalati la tessera di Italia Nostra e donala ai tuoi amici per proseguire una storia lunga oltre 65 anni di iniziative, progetti e battaglie per il Paese.

Italia Nostra