Italia Nostra

Data: 23 Marzo 2020

Associazioni ambientaliste contro gli interventi a Bosconure

Associazioni ambientaliste contro gli interventi a Bosconure di Ferriere. Legambiente, Fipsas, Italia Nostra, comitato NoTube, comitato No al bitume, Sì al Parco del Trebbia hanno rivolto alle istituzioni una critica estremamente dettagliata circa l’uso di materiale non autoctoni per gli interventi di contenimento sulle erosioni portate dalle correnti dei corsi d’acqua. «Assurdo usare questo materiale improprio prelevato dalle Prealpi, soprattutto se si considera l’abbondante disponibilità in loco di sassi e ghiaia da disporre in gabbionate, secondo tecniche assolutamente collaudate e dall’efficacia maggiore – sottolineano nella nota diffusa a mezzo stampa – Una metodica di intervento forse più costosa nell’immediato, ma assai conveniente nel lungo periodo, perché più duratura e resistente all’azione erosiva della corrente. Senza considerare poi che le gabbionate svolgono una funzione molto positiva in termini ecosistemici perché diventano ambiente ideale per la riproduzione di innumerevoli specie ittiche, a contatto diretto con l’acqua corrente. Per quale motivo, nonostante da decenni venga segnalata dalle associazioni questa incongruenza, si continua a sperperare denaro pubblico per finanziare interventi che, ben lungi dal risolvere i problemi, producono un impatto ambientale e paesaggistico inaccettabile? Le soluzioni e le alternative a questi orribili massi candidi, che sono un’offesa alla integrità e alla sacralità dell’ambiente fluviale, esistono». Le cinque associazioni, intanto, hanno già contattato la Soprintendenza di Parma per esporre il problema e lanciano un appello alle autorità competenti perché «il buon senso venga utilizzato a favore del territorio e delle tasche dei contribuenti».

Ci daresti una mano?

Regalati la tessera di Italia Nostra e donala ai tuoi amici per proseguire una storia lunga oltre 65 anni di iniziative, progetti e battaglie per il Paese.

Italia Nostra