Italia Nostra

Data: 27 Maggio 2020

Attenti ai pedoni! I diritti di tutti i cittadini devono essere garantiti

 

Italia Nostra Roma ben comprende le ragioni dell’apertura “in deroga” per l’ampliamento negli spazi pubblici di tavoli di bar, ristoranti ecc. nel centro e in periferia. La crisi prodotta dall’epidemia di COVID-19 è importante e quindi gli strumenti debbono essere inevitabilmente eccezionali e comunque temporanei fino al rientro di una auspicata e speriamo prossima “normalità”. Ma i diritti di tutti i cittadini devono essere rispettati. Roma è una città piena di barriere architettoniche anche in condizioni standard, gli spazi che anche temporaneamente saranno occupati per far fronte alla legittima richiesta dei commercianti non possono però ignorare l’inalienabile diritto dei pedoni e soprattutto cittadini con disabilità permanenti o temporanee a muoversi nella città in sicurezza.

L’architetto Fabrizio Vescovo ha speso la sua vita per contrastare il fenomeno della “città ostile” e in suo ricordo è stato istituito nel febbraio 2020 l’osservatorio permanente dei “Piani di Eliminazione delle Barriere Architettoniche”. Il grande impegno sociale svolto da Fabrizio Vescovo deve essere il focus per non creare situazioni che favoriscano determinate categorie e per allineare Roma alle altre Capitali Europee per l’abbattimento delle barriere architettoniche.

 Nessuna categoria può penalizzarne un’altra.

 

La parola d’ordine per i decisori di Roma Capitale deve essere

EQUILIBRIO E RISPETTO DEI DIRITTI DI TUTTI I CITTADINI

 

Ci daresti una mano?

Regalati la tessera di Italia Nostra e donala ai tuoi amici per proseguire una storia lunga oltre 65 anni di iniziative, progetti e battaglie per il Paese.

Italia Nostra