Italia Nostra

Data: 30 Maggio 2012

Crotone, piantati sei alberelli di ulivo a ricordo di Melissa e delle vittime di Capaci

In occasione del  ventennale della strage mafiosa di Capaci e nel ricordo della giovane Melissa, uccisa nell’attentato di Brindisi sono stati messi a dimora alcuni alberelli di ulivo nel giardino  “Falcone e Borsellino”a Crotone.

L’evento, dal forte impatto simbolico, organizzato da Italia Nostra sezione di Crotone,  insieme  all’Amministrazione Comunale, ha visto la partecipazione di numerose autorità, tra le quali il prefetto, il procuratore della Repubblica, e tutti i vertici delle istituzioni militari, di gruppi scout, di rappresentanti delle associazioni Agorà Kroton,  Confcooperative, consorzio Jobel, che ha  donato le piantine di ulivo.

Maria Vittoria, giovane scout, ha letto un brano dal libro”Cose di Cosa Nostra” di *Falcone e Marcelle Padovani dopo aver riferito sulla giornata straordinaria vissuta a Palermo insieme a tanti altri coetanei nel ricordo dei magistrati Falcone e Borsellino.

Un pensiero particolare da parte di tutti gli intervenuti per Melissa, che ricorderemo con affetto e rimpianto. Saremo così idealmente vicini ai suoi familiari ed ai cittadini di Brindisi.

Consapevoli come siamo che la legalità è una pianta delicata,  che va coltivata tutti i giorni, come i teneri  alberelli di ulivo  messi a dimora nel corso della cerimonia.

Crotone, 30 maggio 2012

Italia Nostra-Crotone

*

“Si muore generalmente perchè si è soli e perchè si è entrati in un gioco troppo grande.

Si muore spesso perchè non si dispone delle necessarie alleanze, perchè si è privi di sostegno.

In Sicilia la mafia colpisce i servitori dello Stato che lo Stato non è riuscito a proteggere”.

(da Cose di Casa Nostra di Giovanni Falcone e Marcelle.Padovani)

Rassegna stampa

News e foto precedenti

Ci daresti una mano?

Regalati la tessera di Italia Nostra e donala ai tuoi amici per proseguire una storia lunga oltre 65 anni di iniziative, progetti e battaglie per il Paese.

Italia Nostra