Italia Nostra

Data: 1 Giugno 2017

Alto Tirreno Cosentino: Dune San Nicola Arcella

San Nicola Arcella – Spiaggia Marinella – Un sistema dunale che conserva depositi dunali fossili formatisi in epoche remote: un geosito di notevole interesse.

Alcuni mesi fa mentre cominciavamo ad occuparci  delle dune di San Nicola Arcella a ridosso della spiaggia denominata Marinella, effettuando i primi sopralluoghi e le prime foto, siamo venuti a conoscenza di un recente  lavoro svolto  sugli aspetti morfologici ed evolutivi della Spiaggia di San Nicola Arcella, lavoro in parte pubblicato su internet. Abbiamo subito ricercato un contatto per un approccio più specialistico alla conoscenza del problema e con grande gioia abbiamo ricevuto il lavoro  riguardante “ l’assetto morfologico della spiaggia di San Nicola Arcella(Località Marinella) con particolare attenzione al suo sistema dunale ed alla sua conformazione  di costa crenulata”. In risposta abbiamo da parte nostra assicurato  un’attenta lettura del lavoro e l’impegno ad utilizzarlo per la salvaguardia del sistema dunale oggetto di studio. E così abbiamo cercato di fare.

Il lavoro, che costituisce un importante ed originale contributo alla conoscenza del sito,  è stato condotto mediante una ricognizione morfologico-sedimentologica, con una prima fase in cui si sono raccolti sedimenti provenienti dalla spiaggia e dai depositi eolici e con una seconda fase di laboratorio che è consistita nell’esecuzione di analisi granulometriche sia con il metodo dei setacci sia con diffrattometria laser.

I campionamenti sono stati effettuati  in  diverse stazioni lungo tutto il tratto costiero della baia.

Dallo studio è emerso che il sistema dunale di S. Nicola Arcella è caratterizzato da depositi attuali e depositi fossili cementati, questi ultimi si sono formati in un ambiente climatico diverso da quello attuale e infatti il sedimento presenta granulometria più grossolana rispetto a quella della spiaggia attuale.

Questo tipo di depositi dunali  fossili si sono formati in una epoca geologica in cui il vento ha potuto formare dune di notevoli dimensioni, un periodo in cui il livello del mare era più basso di quello attuale e la situazione climatica favoriva la formazione di dune. Questo significa che il clima era relativamente più arido e la spiaggia presentava una maggiore ampiezza permettendo così al vento il trasporto di materiale.

In conclusione  la baia di Marinella è caratterizzata dalla presenza di dune attuali anche se con processi di trasposto eolico limitati,  ma che al di sotto di queste sono presenti  dei depositi dunali fossili che rivestono  un interesse geologico particolare per morfologia, dimensioni e struttura   tanto da potersi caratterizzare, a nostro avviso,  come geosito di notevole importanza.

Queste risultanze hanno ancora di più accresciuto   l’interesse conservazionistico e di tutela che Italia Nostra ha posto  da tempo all’attenzione  con  segnalazioni rivolte agli organi preposti al fine di contrastare ad arrestare  i processi di smantellamento   in atto da alcuni anni che se non interrotti porteranno inevitabilmente alla perdita di questa importante risorsa.

 

Italia Nostra Alto Tirreno Cosentino

 

Ci daresti una mano?

Regalati la tessera di Italia Nostra e donala ai tuoi amici per proseguire una storia lunga oltre 65 anni di iniziative, progetti e battaglie per il Paese.

Italia Nostra