Italia Nostra

Data: 8 Settembre 2016

La Regione Calabria riconosca ora il valore delle grotte dell’isola di Dino in Praia a Mare

Italia Nostra è da tempo impegnata a far modificare i valori qualitativi attribuiti all’habitat 8330 “Grotte marine sommerse e semisommerse” nel SIC IT9310035. Infatti nel Formulario Standard del SIC in questione l’habitat 8330 risulta segnalato con un valore di rappresentatività D (non significativa). Stiamo parlando delle grotte dell’Isola di Dino, l’isola più grande ed importante della Calabria le cui grotte rinomate ogni anno sono visitate da migliaia di turisti.

Come ha ricordato il Ministero dell’Ambiente con nota del 27.07.2014 tale elemento di valutazione e classificazione è da ritenere di fondamentale riferimento per la problematica specifica attinente la valorizzazione e la più adeguata tutela delle grotte. La richiesta di Italia Nostra formulata da tempo presso il Dipartimento Ambiente della Regione Calabria e suffragata da una copiosa documentazione ha avuto un significativo riconoscimento e riscontro scientifico dall’Università della Calabria che ha trasmesso alla stessa Regione Calabria una relazione in merito a firma del prof. Pietro Branmayer, Presidente del Museo di Storia Naturale della Calabria ed Orto Botanico Università della Calabria e del referente tecnico-scientifico del progetto Pan-Life dott.sa Carmen Gangale. Avvalendosi della collaborazione del dott. E. Sperone, esperto in biologia marina presso il Dipartimento DiBEST e del dr. P. Pasqua, del gruppo speleologico “Cudinipuli” che collabora con il DiBest dell’Università della Calabria, è stata analizzata la “ricca” documentazione presentata da Italia Nostra.

La relazione evidenzia, appunto, che nel formulario standard del SIC IT9310035 “Fondali Isola di Dino” l’habitat 3330 risulta segnalato con un valore di rappresentatività D (non significativo). Questo dato era stato inserito nell’aggiornamento effettuato dalla Regione Calabria nel 2012 con la collaborazione dell’Università della Calabria e proveniva dai risultati di uno studio della SIBM (Società Italiana di Biologia Marina) nell’ambito della Convenzione MiATTM-SIBM “Implementamento dei Sic Marini Italiani” – Relazione finale (Settembre 2008-Settembre 2009).

La relazione così prosegue: “Premesso che, in generale, ad oggi i dati sulla presenza di alcune particolari tipologie di habitat nella Rete Natura 2000 sono ancora scarsi (in particolare quelli che riguardano le grotte e le grotte sommerse), la segnalazione di Italia Nostra rappresenta un utilissimo contributo alla valorizzazione e alla più adeguata tutela di un sito di particolare rilevanza naturalistica e paesaggistica. Per queste ragioni, in base alla documentazione scientifica analizzata, si propone alla Regione Calabria di apportare alcuni aggiornamenti alla Banca Dati Natura 2000, relativamente ai SIC IT9310035 “Fondali dell’Isola di Dino” e IT9310034 “Isola di Dino”. Tale proposta accoglie in pieno la richiesta di Italia Nostra.

Italia Nostra Presidio di Praia a Mare

grotta azzurra 2

cascate 4

grotta-del-leone

frontone 15

 

 

 

Ci daresti una mano?

Regalati la tessera di Italia Nostra e donala ai tuoi amici per proseguire una storia lunga oltre 65 anni di iniziative, progetti e battaglie per il Paese.

Italia Nostra
My Agile Privacy
Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione. Cliccando su accetta si autorizzano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su rifiuta o la X si rifiutano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su personalizza è possibile selezionare quali cookie di profilazione attivare.
Attenzione: alcune funzionalità di questa pagina potrebbero essere bloccate a seguito delle tue scelte privacy