Italia Nostra

Data: 17 Febbraio 2022

Lamezia. Corsi d’acqua ancora in stato di abbandono, si intervenga

I fiumi, i corsi d’acqua e i torrenti sono lasciati in uno stato di abbandono. E lì dove a farla da padrona dovrebbe l’acqua che scorre troviamo rifiuti di ogni genere e lo stesso colore dell’acqua assume una dimensione preoccupante.
A noi questa tematica interessa particolarmente al pari della preoccupazione che ne scaturisce. Nel mese di ottobre abbiamo con Rai Tre evidenziato quanto pericolo rappresenta la mancanza di pulizia dei fiumi e dei torrenti. Ad oggi nulla si è mosso. Almeno dal punto di vista di interventi concreti. Le enunciazioni che restano tali hanno poco valore. Noi continuiamo a monitorare i torrenti cittadini tentando e provando a sensibilizzare le autorità competenti ad intervenire. Perché ancora una volta dobbiamo attendere che la situazione degeneri in grave pericolo, incidenti mortali e disgrazie? Senza trascurare quanto concerne gli aspetti legati all’inquinamento. Non sarebbe più saggio ed anche più giusto prevenire? Lamezia Terme ha conosciuto cosa significhi non intervenire in tempo. Nessuno dimentichi la morte della mamma con i due bambini, travolti dal fango. Tragedia che si sarebbe potuta evitare. La competenza ordinaria delle azioni sugli alvei dei torrenti cittadini è dell’amministrazione comunale e dell’assessore regionale al territorio e all’ambiente. Alleghiamo delle foto che non hanno bisogno di ulteriori commenti. I fiumi in piena possono determinare danni ingenti alle cose ed alle persone. La storia, anche lametina è lì a dimostrare che disboscamenti, abitazioni abusive e soprattutto mancanza di pulizia di argini di torrenti e fiumi sono la causa di tante disgrazie. Si ha l’impressione che la questione sia sottovalutata. Noi riteniamo non ci sia molto tempo.

Giuseppe Gigliotti
presidente Italia Nostra
Lamezia Terme

Per vedere il video del sopralluogo effettuato: cliccare qui


Per approfondire:
clicca qui

Ci daresti una mano?

Regalati la tessera di Italia Nostra e donala ai tuoi amici per proseguire una storia lunga oltre 65 anni di iniziative, progetti e battaglie per il Paese.

Italia Nostra