Italia Nostra

Data: 17 Marzo 2015

Lamezia Terme: no al progetto di una centralina idroelettrica sul Torrente Piazza

Ci è giunta notizia di un progetto per la realizzazione di una centralina idroelettrica nel tratto dell’alta valle del Torrente Piazza compresa tra un punto poco a valle della Cascata della Tiglia (opera di presa) e l’abitato storico di Panetti, frazione di Platania, (centralina), con collegamento attraverso una condotta forzata. Esprimiamo la nostra più viva contrarietà a questo ennesimo ed inutile impianto di produzione di energia elettrica in un’area ad alta vocazione paesaggistica ed ambientale.

Ricordiamo: a- che l’area in questione ricade all’interno del proposto Parco Regionale del Monte Reventino; b- che il parco è previsto nel PTCP della Provincia di Catanzaro; c- che si tratta di lavori previsti a ridosso di un corso d’acqua di proprietà demaniale tutelato dalla L. n. 431/1985; d- che dovrebbero essere vigenti le norme di tutela dettate dal QTRP della Regione Calabria; e- che la zona è interessata da fenomeni franosi e da frequenti piene del fiume (che storicamente ha prodotto alluvioni disastrose); f- che tutto il bacino fluviale del Torrente Piazza è stato negli anni interessato da interventi di riassetto idrogeologico; g- che il tratto fluviale interessato al progetto costituisce una vera e propria “bellezza naturale” grazie soprattutto alla presenza della Cascata della Tiglia, del bosco ripariale, dei boschi posti sulle pendici; h- che l’abitato di Panetti conserva architetture rurali di notevole importanza e, nel suo insieme, costituisce un borgo con alto valore architettonico; l- che l’area, nel suo complesso, ha notevole valenza paesaggistica; m- che la produzione di energia elettrica prevista per la centralina ( potenza nominale media kw 38,56) è risibile ai fini del bilancio energetico regionale; n- che la Calabria produce molta più energia (anche da fonti rinnovabili) di quanto non ne consumi; o- che le modificazioni ambientali che si produrrebbero nella zona non avrebbero come contraltare alcun beneficio per la comunità locale.

Per tali motivi, chiediamo alle S.V. di non autorizzare la realizzazione del progetto indicato in oggetto.

 

Giuseppe Gigliotti, Presidente di Italia Nostra Lamezia Terme

Ci daresti una mano?

Regalati la tessera di Italia Nostra e donala ai tuoi amici per proseguire una storia lunga oltre 65 anni di iniziative, progetti e battaglie per il Paese.

Italia Nostra