Italia Nostra

Data: 17 Marzo 2020

Grosseto: corsa contro il tempo per salvare i pini di Viale Mascagni

Corsa contro il tempo per salvare i pini dello spartitraffico di viale Mascagni. Ieri sono iniziati i lavori di abbattimento delle piante, alberi giovani e sani ma le cui radici si insinuano sotto il fondo della strada. Le opere hanno preso il via nonostante il ricorso al Tar dell’associazione Grosseto al Centro contro contro l’ordinanza contingibile e urgente con cui il Sindaco Antonfrancesco Vivarelli Colonna ha sbloccato l’abbattimento. La prima udienza è stata convocata per il 25 marzo prossimo ma nel frattempo il Tar non ha concesso la sospensiva. Il tutto, nonostante la legge vieti di abbattere gli alberi dopo il 1° marzo, a tutela delle nidificazioni. Il costo dell’opera è pari a 200mila euro prevedendo la sostituzione dei pini con dei lecci e il rifacimento dell’asfalto. Il coordinamento di associazioni e comitati formato da Grosseto al centro, Impronta Verde, Dritti alle meta, Coordinamento comitati ambientali provincia di Grosseto, Isde medici per l’ambiente, Forum Ambientalista, Italia Nostra, Wwf, ha proposto anche soluzioni alternative che garantissero la sicurezza della strada senza perdere i benefici della presenza degli alberi (ossigeno, ombra, bellezza del viale), e ricorrendo alla consulenza dell’esperto Giovanni Morelli. Ma ora la situazione e’ davvero precipitata.

Ci daresti una mano?

Regalati la tessera di Italia Nostra e donala ai tuoi amici per proseguire una storia lunga oltre 65 anni di iniziative, progetti e battaglie per il Paese.

Italia Nostra