Italia Nostra

Data: 17 Ottobre 2013

Basta con le discariche. A Roma serve un piano per la raccolta differenziata

Basta con l’apertura di nuove discariche e l’utilizzo di quelle già in esaurimento. I cittadini hanno il diritto di vedere finalmente a Roma l’avvio di una vera raccolta differenziata come già è stata realizzata da anni nelle altre città italiane. È giusta la protesta degli abitanti alla Falcognana e a Bracciano. Il Ministro all’Ambiente, Clini quando era in atto la mobilitazione contro la discarica a Corcolle, adiacente a Villa Adriana, aveva stanziato uno specifico e sostanzioso finanziamento per fare partire finalmente una efficiente raccolta differenziata. Il progetto “pilota” era partito, utilizzando quello stanziamento, nel Municipio IV (oggi Municipio III). Quali sono i risultati?  In altri Municipi ci risulta si sta utilizzando il “porta a porta”. Quali sono i risultati?

Oggi la Commissione comunale per la trasparenza riceve i comitati della protesta. Dovrebbe richiedere, con urgenza, queste informazioni. Il Sindaco e la sua Giunta devono affrontare la grave situazione in atto, che hanno ereditato, considerando come prioritaria questa emergenza tra le tante che affliggono la città.

Italia Nostra Roma ribadisce la sua ferma opposizione per la previsione della discarica di rifiuti nell’area della Falconiana. È in un comprensorio con un vincolo paesaggistico e risulta che il MIBAC non abbia ancora dato alcuna autorizzazione. Nelle vicinanze dell’area ci sono numerose aziende agricole in piena attività con prodotti di qualità, che forniscono aziende come la Granarolo il Gotto D’Oro, che subirebbero certamente un grave danno economico ed ambientale dalla presenza della discarica. Si riconosca che la scelta è stata sbagliata e si rinunci a questa localizzazione.

Info: 338.1137155

Ci daresti una mano?

Regalati la tessera di Italia Nostra e donala ai tuoi amici per proseguire una storia lunga oltre 65 anni di iniziative, progetti e battaglie per il Paese.

Italia Nostra