Italia Nostra

Data: 14 Marzo 2011

S.O.S salvate le palme di Roma: risultati della conferenza stampa

Italia Nostra nella conferenza stampa di oggi ha chiesto al sindaco e all’assessore all’ambiente d’intervenire prima che le palme di Roma scompaiano per sempre.

Il comune deve censire subito le palme già a rischio nei suoi giardini, ma anche in quelli privati e avviare gli interventi preventivi seguendo l’esempio sia della sede del CNR di piazzale Moro che di quei privati che hanno salvato le loro piante.

Il micidiale attacco alle palme da parte del “punteruolo rosso” era noto già dal 2004 – Si doveva intervenire a livello nazionale già da allora con misure preventive che potevano salvare la maggior parte di queste preziose alberature che fanno parte fin dall’800 del paesaggio di tante nostre città ed in particolare dei loro giardini storici.

A Roma il “punteruolo” sta distruggendo tutte le palme delle sue Ville storiche ed infatti a Villa Celimontana sono morte quasi tutte. Risulta che cominciano ad essere attaccate anche quelle splendide di Villa Torlonia che fanno parte integrante del valore storico e paesaggistico di quel complesso. Il Comune può salvarle: deve intervenire immediatamente applicando i procedimenti che si sono dimostrati efficaci. Italia Nostra ha segnalato, durante la conferenza stampa, vari casi documentati di successo a cominciare dalle palme del CNR di Piazzale Moro, ma potrebbero essercene anche altri.

L’importante è non aspettare i primi segni visibili dell’attacco, ma di monitorare da subito tutte le palme rimaste e intervenire in modo preventivo specialmente se sono vicine a palme già morte o visibilmente in crisi. Inoltre è necessario un costante controllo, oggi non esistente, sullo smaltimento da parte dei privati delle alberature morte che deve avvenire per legge seguendo specifiche procedure per non diffondere il coleottero. Essendo oneroso il rispetto dell’ ordinanza comunale si preferisce farlo in modo abusivo essendo la multa minore del costo stesso.

Il Comune deve considerare che la perdita delle palme di Roma Capitale costituisce un grave danno erariale essendo piante dal grande valore non solo paesaggistico, ma anche economico.

per informazioni : 338.1137155

Ci daresti una mano?

Regalati la tessera di Italia Nostra e donala ai tuoi amici per proseguire una storia lunga oltre 65 anni di iniziative, progetti e battaglie per il Paese.

Italia Nostra