Italia Nostra

Data: 24 Agosto 2012

Sul crollo del muro al Pincio: era a rischio dal 2001

ULTIME NEWS

Annunciati i lavori di restauro a partire dal 29.08.2012 (Pincio, dopo il crollo via ai lavori: «Muro in sicurezza, ora il restauro»)

________________________________________________________________________________________

Comunicato del 24.08.2012

Da alcune ricerche fatte risulta che il tratto del muro del Pincio era a rischio di crollo, per mancanza d’interventi e di controlli, fin dall’anno 2001 quando un vandalo con la sua auto ha demolito la parte superiore della rampa del Valadier. Una foto dello stesso luogo del 2004 documenta che il danno non fu subito riparato e non si sa con certezza se questo è avvenuto in seguito. Sarebbe importante conoscere dalle Soprintendenze sia comunale che statale se fu veramente restaurato e in quale data.

È comunque un’ulteriore conferma che il patrimonio monumentale di Roma, che tutto il mondo ci invidia e viene ad ammirare, non può continuare ad essere trascurato in tale modo e che deve vedere una costante azione di controllo delle situazioni più a rischio di essere compromesse.

Mirella Belvisi, vice presidente Sezione di Roma di Italia Nostra (Info: 338.1137155)

Ecco le due foto del 2004 che documentano la mancanza d’interventi del danno provocato da un vandalo nel 2001

Si allega il testo apparso sul Corriere della Sera del 18.07.2004

Ci daresti una mano?

Regalati la tessera di Italia Nostra e donala ai tuoi amici per proseguire una storia lunga oltre 65 anni di iniziative, progetti e battaglie per il Paese.

Italia Nostra