Italia Nostra

Data: 5 Gennaio 2011

Sul Gp della Formula 1 all’Eur

Oltre ai danni urbanistici ed ambientali all’Eur anche danni ai beni culturali della città?


L’annuncio di Roma Formula Futuro di “regalare” a Roma 50 grandi eventi (se potrà organizzare la Formula 1 all’EUR) è preoccupante.

I regali in realtà prevedono di essere coperti, e quasi certamente remunerati, da sponsor, e questo è certamente legittimo, ma non a scapito dei beni culturali e ambientali della città.

Avere inserito nell’elenco dei “regali” la proposta di far svolgere nel 2012 una gara di sci di fondo, disciplina nota come “ The Sprinter” al Circo Massimo con produzione di neve artificiale “on-site” dimostra che Roma Formula Futuro, e chi promuove il progetto della Formula 1, non tiene in alcun conto il valore culturale né gli eventuali danni di quello che rappresenta uno dei luoghi più importanti di Roma.

L’obbiettivo principale è invece quello di “ portare lo sport in un luogo storico e inatteso, creare interesse e divertimento, creare nuove opportunità di business e costituire una piattaforma di marketing”

Il Ministero dei Beni culturali e le varie Soprintendenze (per i beni archeologici, monumentali e paesaggistici) e la stessa Sovrintendenza comunale non potranno che opporsi (si spera), ma il solo fatto di aver proposto questo evento indica a quali enormi

rischi sono ormai soggetti i luoghi più suggestivi di Roma pretesi da iniziative private rivolte a ottenere i maggiori profitti possibili.

Preoccupante risulta, inoltre, la decisione della Giunta comunale di votare una delibera il 29 dicembre a favore di una Formula 1 di cui si ignora a tutt’oggi il reale progetto in quanto come dichiarato nella stessa delibera deve ancora “ completare l’iter istruttorio in corso” –

Mirella Belvisi, consigliera del Direttivo

Cell. 338.1137155

Ci daresti una mano?

Regalati la tessera di Italia Nostra e donala ai tuoi amici per proseguire una storia lunga oltre 65 anni di iniziative, progetti e battaglie per il Paese.

Italia Nostra