Italia Nostra

Data: 13 Dicembre 2011

Dalla Sezione Milano Sud-Est nuovi aggiornamenti della Lista Rossa

Dalla sezione di Milano Sud-Est ci giungono nuove segnalazioni per la “Lista rossa”:

  • Comune di Castiraga Vidardo: Cascina Rosa
  • Comune di Carpiano: Cascina Castello
  • Comune di Landriano: casa-forte

Castiraga Vidardo (LO), cascina Rosa, via Robadello e Marudo

Cascina Rosa è interposta tra la via Provinciale Sant’Angelo – Melegnano e la via Robadello – Marudo. Trattasi di un’ampia azienda agricola di tipica impronta lombarda, con corte centrale stratificatasi nei secoli successivi. L’impianto originario attualmente riconoscibile è di fine secolo XIV, un’ampia parte di caseggiati in fregio alla via Sant’Angelo è stata di recente ristrutturata e conserva particolari comignoli attorcigliati.

Purtroppo gli edifici in fregio alla via Robadello – Marudo, (per altro i più originali e antichi) si trovano invece in cattivo stato di conservazione e in grave pericolo di crollo. Si tratta di un lungo fabbricato con muratura a vista e cappa di camino sporgente, che conserva ai piani superiori alcune finestre gotiche, cigliate da sottili modanature in cotto. Tale edificio, abbandonato da decenni, rischia il collasso totale proprio dal lato che affaccia sulla pubblica via; il tetto, in buona parte, è già caduto all’interno e alcune parti di muratura perimetrale presentano crepe preoccupanti. Si notano distacchi di laterizio dal paramento murario soprattutto nelle parti basse a contatto con il terreno. Il fronte retrostante della costruzione è inaccessibile a causa delle sterpaglie e delle piante. Buona parte delle murature si presenta inoltre ricoperta da edera infestante. Tutta la cascina è di proprietà privata.

Carpiano (MI) Cascina Castello

In località Carpiano, antico centro abitato sulla strada per Melegnano, che sorge in un contesto storico e archeologico molto significativo, sorge un’antichissima cascina. Esisteva già in quel luogo una fortificazione militare, costruita forse dai Visconti nell’XI secolo o addirittura preesistente.

Questo castello fu sede della potente famiglia Pusterla, poi dal 1341 Visconti ebbero il mandato su queste terre. Fu oggetto di contesa proprio tra i Visconti e i Pusterla. Nel frattempo i Certosini continuavano il loro lavoro. Il 1396 è stata una data davvero importante per Carpiano. Proprio in quest’epoca Galeazzo Visconti cedeva definitivamente i territori di Carpiano ai frati Certosini da lui chiamati ad erigere il monastero e la chiesa di Torre del Mangano (divenuta poi Certosa di Pavia), dove voleva essere sepolto… (continua a leggere)

Landriano (PV), fraz. Pairana, via Portone

Pairana, attuale frazione del comune di Landriano (PV), sino all’Ottocento era un piccolo comune a sé stante, posto, come ancora oggi, al confine con il territorio milanese e precisamente con i comuni di Cerro al Lambro (MI) e Carpiano (MI).

Di Pairana si ha notizia attraverso fonti documentarie sin dall’anno 856 d. C. Esso possedeva una fortezza importante che era inclusa, nel 1275, nella cerchia difensiva dei castelli a protezione di Milano. Dell’attuale castello di Pairana, che era sito nell’omonima via castello, allo stato attuale non ne rimane nessuna traccia: i suoi resti molto trasformati furono demoliti negli anni novanta del secolo scorso per far posto a un articolato condominio ancor oggi incompiuto. Ad ogni modo, allo stato attuale, Pairana è ancora molto ricca di edilizia storica d’età medievale… (continua a leggere)

A cura di Kisito Prinelli, Mauro Manfrinato, Cristiana Amoruso

VAI ALLA CAMPAGNA NAZIONALE

Ci daresti una mano?

Regalati la tessera di Italia Nostra e donala ai tuoi amici per proseguire una storia lunga oltre 65 anni di iniziative, progetti e battaglie per il Paese.

Italia Nostra