Italia Nostra

Data: 1 Aprile 2011

D’accordo con il Soprintendente Cozzolino

La Sezione di Ancona esprime  apprezzamento per la posizione chiara e precisa  espressa oggi sulla stampa dal Soprintendente per i Beni Architettonici ed Ambientali, dott. Giorgio Cozzolino, in merito a due problemi che stanno a cuore a molti cittadini anconetani.

Ci si riferisce alla questione del trasferimento delle bancarelle di corso Mazzini per le quali il Soprintendente  esclude la possibilità di collocarle a piazza Roma, “piazza già sufficientemente massacrata”.

Il secondo riferimento è alla situazione già denunciata da Italia Nostra e che risulta condivisa dal Soprintendente Cozzolino, riguardante la Fontana delle Tredici Cannelle, dove afferma si è andati “già al di là del consentito” e dove vi sono, a nostro parere, anche obiettivi problemi per la sicurezza pubblica

Il soprintendente afferma la volontà di voler rimediare a quella situazione così come a quella di Piazza del Papa ed esprime chiari concetti sui baracchini (dehor) che devono essere utilizzati solo d’estate, non come magazzini e senza pedane, pareti ed altro, a tutela del decoro urbano del Centro Storico.

Italia Nostra si dichiara d’accordo con le posizioni assunte pubblicamente dalla Soprintendenza e proseguirà la propria azione, confortata da tali identità di visione.

Ci si augura che anche il Comune di Ancona ne tenga il dovuto conto.

Ci daresti una mano?

Regalati la tessera di Italia Nostra e donala ai tuoi amici per proseguire una storia lunga oltre 65 anni di iniziative, progetti e battaglie per il Paese.

Italia Nostra