Italia Nostra

Data: 24 Giugno 2015

Il Degrado di Ascoli e dell’Italia: cosa fare?

Con profondo stupore abbiamo letto pochi giorni or sono un foglio affisso su un muro di  Rua degli Albanesi in cui veniva espressa con una terminologia alquanto colorita la disapprovazione nei confronti del comportamento di un “lurido signore” che era solito abbandonare i suoi liquidi maleodoranti sulle pareti di un edificio di quella strada. Qualche poeta buontempone ha dato una risposta ironica a questa lamentela, quasi giustificando l’atto scostumato e minacciando l’intensificazione di eventi simili.

Evidentemente si è trattato di uno scherzo, non si sa quanto giustificabile. Rimane, invece, il reale fenomeno di tanti soggetti che dopo pantagrueliche bevute di birra o perché sofferenti di insopprimibile incontinenza, versano i loro   liquidi in molte rue, strade e sottopassi della città, creando condizioni indecorose oltre a procurare situazioni inaccettabili per la pubblica igiene e per la buona immagine della città. Se poi a questa emergenza aggiungiamo quella dei liquidi che i cani, portati a spasso dai legittimi proprietari, sprizzano, dopo aver alzato la zampetta, in tutti gli angoli della città ed in particolare sulle colonne che nobilitano Piazza del Popolo e quella dei tanti che, dopo aver aspirato con voluttà il fumo delle sigarette, abbandonano le cicche dappertutto o  quella di coloro che, dopo avere masticato, con ripetuta intensità, le gomme, abbandonano poi la parte residuale, ormai priva di succhi, sulle lastre di travertino, che per questo rimangono orribilmente macchiate, si comprende come i fenomeni da contrastare sia tanti e gravi… (continua a leggere)

Alcune immagini del degrado (cliccaci sopra per ingrandirle):

Ci daresti una mano?

Regalati la tessera di Italia Nostra e donala ai tuoi amici per proseguire una storia lunga oltre 65 anni di iniziative, progetti e battaglie per il Paese.

Italia Nostra