Italia Nostra

Data: 20 Giugno 2013

Italia Nostra Marche: “una buona proposta per il territorio”

Il Consiglio Regionale di Italia Nostra esprime apprezzamento per la proposta di legge approvata dal Governo Nazionale il 15 giugno u.s .che, ai sensi degli articoli 9 e 117 della Costituzione, ha come finalità la valorizzazione e la tutela del suolo non edificato, con particolare riguardo alle aree e agli immobili sottoposti a tutela paesaggistica e ai terreni agricoli, al fine di promuovere e tutelare l’attività agricola, il paesaggio e l’ambiente, nonché di contenere il consumo di suolo quale bene comune e risorsa non rinnovabile che va tutelato anche in funzione della prevenzione del dissesto idrogeologico.

La proposta di legge

  • riconosce la priorità del riuso e della rigenerazione edilizia del suolo edificato esistente, rispetto all’ulteriore consumo di suolo inedificato;
  • prevede di porre in ogni caso entro un anno un limite al consumo di superficie agricola
  • prevede l’effettuazione di un censimento delle aree del territorio comunale già interessate da processi di edificazione, ma inutilizzate o suscettibili di rigenerazione, recupero, riqualificazione;
  • prevede, come misura di incentivazione, la priorità nella concessione di finanziamenti statali e regionali ai comuni che avviano azioni concrete per localizzare le previsioni insediative prioritariamente nelle aree urbane dismesse;
  • prevede che i proventi dei titoli abilitativi non siano più utilizzati per la spesa corrente e siano destinati esclusivamente alla realizzazione delle opere di urbanizzazione primaria e secondaria, al risanamento di complessi edilizi compresi nei centri storici, a interventi di qualificazione dell’ambiente e del paesaggio, anche ai fini della messa in sicurezza delle aree esposte a rischio idrogeologico.

La proposta di legge governativa va nel senso richiesto dalle associazioni ambientaliste e rafforza l’azione delle stesse a livello di regione Marche dove, come si ricorderà esse, riunite nel Forum Paesaggio Marche, hanno presentato una proposta di legge di iniziativa popolare che attende di essere approvata dal Consiglio Regionale.

Ci auguriamo che il suo iter inizi presto e che non siano apportate al testo modifiche in senso peggiorativo.

Ci daresti una mano?

Regalati la tessera di Italia Nostra e donala ai tuoi amici per proseguire una storia lunga oltre 65 anni di iniziative, progetti e battaglie per il Paese.

Italia Nostra