Italia Nostra

Data: 15 Luglio 2011

MISURE PERMANENTI CONTRO L’INQUINAMENTO DELL’ARIA

Lunedì 18 luglio p.v. l’assessore regionale all’ambiente Donati ha convocato un incontro tra varie organizzazioni, comprese le Associazioni Ambientaliste, per discutere le “misure contingenti” da adottare nei comuni della zona A (DARC 52/2007) nel prossimo autunno/inverno per la riduzione delle emissioni inquinanti in atmosfera.

Italia Nostra ha inteso inviare per iscritto i propri “utili suggerimenti  ed osservazioni” richiesti dall’assessore, che sono di seguito elencati:

  1. la situazione di grave inquinamento dimostrata dagli sforamenti di legge già avvenuti in alcuni Comuni della Regione (e particolarmente Ancona dove ha assunto carattere permanente di gravità) richiede la adozione di misure “non contigenti” come da Lei scritto, bensì permanenti quali :
  • la creazione nei centri cittadini di zone a traffico limitato (ZTL) e di zone pedonali quanto più estese possibile;
  • il privilegiare l’uso del mezzo pubblico (ove possibile elettrico) e su rotaia,  a scapito del traffico privato favorendo gli scambi intermodali;
  • il divieto di realizzare nuovi parcheggi nei centri urbani in favore di parcheggi scambiatori lontano dal centro ove attuare il passaggio sui mezzi pubblici;
  • la prosecuzione della attività di rilevamento delle attuali centraline gestite dalle province e non la chiusura della gran parte di loro, con la conseguenza di lasciare il cittadino senza informazioni e gli amministratori pubblici senza responsabilità;
  1. una più efficace politica di controllo delle emissioni industriali, comprese quelle portuali che punti sulla incentivazione dell’innovazione tecnologica ed il risparmio energetico, anche nel settore abitativo;
  2. una politica regionale che incentivi l’utilizzo delle energie rinnovabili e non dei fossili. Contrasta con tale politica la scelta da Lei condivisa di realizzare il rigassificatore di Ancona Falconara, contro la volontà delle popolazioni e l’interesse economico, turistico, della pesca di tutta l’area interessata.

Ma su questo ultimo argomento non mancheranno ulteriori momenti di confronto.

Ancona, 15 luglio 2011                                  ITALIA NOSTRA MARCHE

Ci daresti una mano?

Regalati la tessera di Italia Nostra e donala ai tuoi amici per proseguire una storia lunga oltre 65 anni di iniziative, progetti e battaglie per il Paese.

Italia Nostra