Italia Nostra

Data: 5 Marzo 2013

No a leggi di comodo!

Anche il Forum per la terra ed il paesaggio delle Marche, cui aderiscono oltre 90 associazioni e comitati attivi in Regione, dice no alle  modifiche  ad hoc  delle leggi esistenti   richieste per  permettere ad alcuni imprenditori del Pesarese di costruire su suolo agricolo anziché utilizzare gli spazi regolarmente individuati dai piani regolatori per le espansioni industriali. Va  proprio in questa direzione, opposta agli interesse generali ed al rispetto delle regole,   il tentativo di alcuni esponenti politici del Pesarese – Mirco Ricci e Mirco Carloni – di portare in Consiglio regionale uno specifico emendamento  alla legge regionale 22 del 2011 a tutela dei suoli agricoli. Tentativo che già una volta, nel giugno del 2012,  è stato  fortunatamente  respinto dalla maggioranza dei componenti della IV commissione consiliare, presieduta peraltro dal consigliere Enzo Giancarli del PD e che le associazioni marchigiane  impegnate nella tutela della terra e del paesaggio  sperano non possa essere ripreso in considerazione. Troppo spesso, infatti,  in questa Regione attraverso la procedura dello sportello unico, per rispondere agli interessi di pochi sono state aggirate le previsioni dei Piani Regolatori comunali, adducendo che  non vi fossero alternative all’ampliamento delle strutture aziendali in situ  rispetto ad una loro ricollocazione all’interno delle aree industriali, peraltro amplissime, già  previste dai piani urbanistici o attraverso l’utilizzo degli  innumerevoli capannoni sfitti ed inutilizzati.

Il Forum ribadisce pertanto che occorre dire basta a queste pratiche e che la normativa regionale in vigore   va rispettata e che, dunque,  non può essere soggetta a deroghe.  Piuttosto la sua  bontà ed efficacia va rafforzata all’interno della prevista nuova legge organica sul governo del territorio che dovrà  decretare la definitiva  esclusione dei suoli agricoli e di quelli liberi da nuove cementificazioni.  Costruire sul costruito e riqualificare l’edilizia obsoleta dovrà  essere la stella polare della futura pianificazione urbanistica e dell’attività edilizia. A questo obiettivo punta la proposta di  legge sul governo del territorio Forum Paesaggio Marche,  la cui campagna di raccolta firme continuerà  di iniziativa popolare, scritta dallo stesso sino al 31 marzo prossimo e  che prevede tra l’altro  l’azzeramento del consumo di suolo.

Ancona, 5 marzo 2013

Scarica il comunicato

Ci daresti una mano?

Regalati la tessera di Italia Nostra e donala ai tuoi amici per proseguire una storia lunga oltre 65 anni di iniziative, progetti e battaglie per il Paese.

Italia Nostra