Italia Nostra

Data: 2 Luglio 2015

Portonovo: un paesaggio naturale e culturale da valorizzare in modo sostenibile

Per “paesaggio” oggi si intende non solo il contenuto principale di un territorio definito (sia esso natura, economia, centro abitato o altro) ma l’insieme degli elementi che lo caratterizzano, compresi quelli non coerenti con l’identità prioritaria e prevalente. Si parla dunque di paesaggio naturale dove prevale su tutto la natura, di paesaggio agrario o industriale ove prevale una o l’altra attività economica, e così via.

Accade molto spesso che vi siano elementi in contrasto o persino negativi per l’aspetto prevalente e che quindi occorra intervenire se lo si vuol preservare e respingere le minacce all’equilibrio e alla sua identità.

La Convenzione Europea del Paesaggio (anno 2000) è fondata sull’idea che il paesaggio rappresenti un “bene”, indipendentemente dal valore che gli si attribuisce; e in quanto “bene comune” (che “vuol dire investire sul futuro e preoccuparsi della comunità dei cittadini” S. Settis 2013) comunque deve essere tutelato. Ma oggi è persino superata una visione ferma alla sola conservazione o tutela passiva attraverso il solo strumento del vincolo; occorre invece ragionare in termini di salvaguardia, di tutela attiva e soprattutto di valorizzazione e di gestione del Paesaggio, secondo criteri di eco-sostenibilità… (continua a leggere)

Ci daresti una mano?

Regalati la tessera di Italia Nostra e donala ai tuoi amici per proseguire una storia lunga oltre 65 anni di iniziative, progetti e battaglie per il Paese.

Italia Nostra