Italia Nostra

Data: 12 Giugno 2013

Novara: dalle scuole racconti “d’autore” sul paesaggio

Si è concluso il concorso di Italia Nostra-Novara “Il paesaggio narrato – Storie di territori, luoghi, gente, emozioni, vita vissuta. Premio Antonietta Cardinali 2013”, proposto agli allievi delle scuole superiori della provincia per richiamare l’attenzione sul valore del paesaggio quale componente fondamentale dell’ambiente in cui viviamo. Hanno partecipato studenti dell’ITIS Fauser, dell’ITE Mossotti, del Liceo Scientifico “San Lorenzo” e del Liceo delle Scienze Umane “G. Castelli”.

Il vincitore è Giovanni Gabriele Greco, studente del Fauser di 14 anni, con il racconto “Il cubo di Novara” ispirato dal cubo realizzato dall’artista Sergio Floriani per la grande aiuola di piazzale Lombardia. «L’autore, interpretando al meglio il tema proposto, descrive suggestivamente, con apprezzabile capacità narrativa e con buona proprietà di linguaggio, un “nuovo” elemento del paesaggio urbano che gli ispira inquietudini forse legate ad esperienze personali» si legge nel giudizio della giuria, presieduta dalla docente Donatella Depaoli (referente del settore Educazione/Formazione nella sezione novarese di Italia Nostra), dal critico letterario Ercole Pelizzone e dal vicepresidente di Italia Nostra-Novara Antonio Vercesi.

Giovanni Gabriele è stato premiato con libri di pregio e la preziosa targa dedicata a Antonietta Cardinali, indimenticata insegnante novarese che era stata anche un autorevole esponente di Italia Nostra, durante una pubblica cerimonia ospitata il 10 giugno nella sala consiliare della Provincia, alla presenza anche dell’assessore all’Istruzione Anna Maria Mariani e da alcuni famigliari della prof. Cardinali, introdotta da considerazioni di Giulio Bedoni sulla fragilità del paesaggio e resa suggestiva dalla lettura “recitante” dei testi premiati tenuta da Ezio Ferraris.

Secondo premiato Giuseppe Colla (15 anni, del Liceo delle Scienze Umane “G. Castelli”) per “Giovanni e il lavoro in campagna” che secondo la giuria «presenta una pregevole, dettagliata e matura descrizione della vita contadina e delle sue tradizionali attività, vivacizzata da un realistico, affettuoso e tenero ritratto di un lavoratore stimato e benvoluto da tutti», mentre il terzo premio è andato a Alice Maggiolini (14 anni, del Liceo Scientifico dell’Istituto salesiano “San Lorenzo”) per “Verde speranza” che «prendendo spunto da eventi storici drammatici e dolorosi, costruisce una vicenda che coinvolge il lettore con immagini e colori rasserenanti, messaggeri di un mondo dove regnino pace e serenità».

La giuria ha infine voluto segnalare pure il racconto di Marco Ruspa (18 anni, del Liceo Scientifico “San Lorenzo”) “L’alba del paesaggio vivente”.

________________________________________________________________________________

Approfondimenti:

Guarda alcune immagini della premiazione

“Se i ragazzi tutela il paesaggio e l’ambiente” (leggi l’articolo dal Corriere di Novara del 15.06.2013)

Ci daresti una mano?

Regalati la tessera di Italia Nostra e donala ai tuoi amici per proseguire una storia lunga oltre 65 anni di iniziative, progetti e battaglie per il Paese.

Italia Nostra
My Agile Privacy
Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione. Cliccando su accetta si autorizzano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su rifiuta o la X si rifiutano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su personalizza è possibile selezionare quali cookie di profilazione attivare.
Attenzione: alcune funzionalità di questa pagina potrebbero essere bloccate a seguito delle tue scelte privacy