Italia Nostra

Data: 7 Gennaio 2014

Dalla Città Unesco un forte no all’eolico nei mari del Golfo di Manfredonia e del Gargano

Giovedì 19 dicembre 2013, presso la Sala conferenze delle Clarisse in Monte Sant’Angelo, con il titolo “Eolico offshore, nel Golfo di Manfredonia e nel Nord Gargano… difendiamo le risorse naturali del nostro Territorio e la Sovranità dei Cittadini”, si è tenuta l’assemblea pubblica aperta alla cittadinanza promossa dal coordinamento delle associazioni e da Italia Nostra “Terre dell’Angelo”.

Oltre agli organizzatori, gradita è stata la presenza del Sindaco di Monte Sant’Angelo, ing. Antonio di Iasio, e dell’assessore al turismo  prof. Nino Mazzamurro, di esponenti di associazioni cittadine, imprenditori turistici e liberi cittadini. Ai doverosi saluti della Presidente di Italia Nostra “Terre dell’Angelo” Mariagioia Sforza, e a quelli  del moderatore Pasquale Di Bari, vicepresidente della sezione di Italia Nostra, è seguita la esposizione multimendiale  del cetologo dott. Guido Pietroluongo, esperto in impatti ambientali, che, con dovizia di particolari, ha illustrato i progetti ed elencato i possibili danni ambientali, paesaggistici  ed occupazionali derivanti dagli insediamenti. L’ arch. Ercole Guerra, consigliere nazionale di Italia Nostra , e il prof. Giovanni Simone del Centro Cultura del Mare, entrambi in rappresentanza del Coordinamento delle Associazioni per la Tutela del mare del Golfo di Manfredonia e del Gargano, che raccoglie l’adesione di oltre 50 associazioni territoriali e nazionali, hanno, nei loro interventi, esposto le motivazioni della loro contrarietà alla dislocazione degli impianti offshore.

Forte è emersa, nei vari interventi susseguitisi, la preoccupazione per le conseguenze dovute alla installazione dei parchi eolici, che investiranno non solo il nostro mare ma tutto il territorio costiero del Gargano con conseguenze gravi sull’occupazione sia nel settore della pesca che in quello del turismo balneare e culturale. Tra gli interventi, quello del Sindaco di Monte Sant’Angelo che ha ribadito il no all’eolico offshore nel Golfo di Manfredonia, linea già espressa, dall’assessore Mazzamuro, nella assemblea pubblica di Manfredonia e, a conclusione del dibattito, l’intervento del presidente del coordinamento delle Associazioni, dott. Sammarco che, nel ribadire la volontà di lottare per il benessere e la valorizzazione turistica del nostro territorio, ha sottolineato l’importanza di far rete per evitare che imposizioni dall’alto possano inficiare le decisioni democratiche del territorio.

Sezione Italia Nostra Terra dell’Angelo

Ci daresti una mano?

Regalati la tessera di Italia Nostra e donala ai tuoi amici per proseguire una storia lunga oltre 65 anni di iniziative, progetti e battaglie per il Paese.

Italia Nostra