Italia Nostra

Data: 9 Giugno 2014

La Sezione Sud Salento rinnova il suo Direttivo e individua ulteriori obiettivi della sua attività

Con l’Assemblea ordinaria dei Soci, tenutasi lo scorso 13 aprile a conclusione del Convegno su ”I Beni architettonici del Salento: dalla città alla campagna” e con la successiva riunione del nuovo Consiglio Direttivo, la Sezione Sud Salento di Italia Nostra si avvia a rilanciare le sue attività per il prossimo triennio sulla scia delle iniziative attivate negli anni precedenti e sulla base di nuovi obiettivi e dei progetti che l’Assemblea ed il Consiglio hanno individuato.

Tra gli obiettivi principali individuati nell’Assemblea è stata evidenziata la necessità di porre maggiore  attenzione ai seguenti argomenti:

– raccolta differenziata dei rifiuti e specificatamente alla raccolta della frazione umida per la produzione di compost di qualità;

–  abbandono di rifiuti (spesso pericolosi) in discariche abusive create nel corso degli anni;

–  attività della Colacem, all’ampliamento e all’apertura di nuove cave e alla presenza di altre industrie inquinanti nel Salento;

–  alla presenza invasiva di numerosi cartelloni pubblicitari  (spesso abusiva e pericolosa) presenti nelle città e lungo le strade del Salento;

–  attivazione di iniziative nel settore Educazione al Patrimoni Culturale, anche in linea con i programmi avviati dalla Sede nazionale.

Un ulteriore attività che la Sezione si prefigge di avviare è quella relativa al progetto attinente il censimento delle Chiese rurali del Salento in attuazione della Convenzione che si sta predisponendo con la Soprintendenza per i B. A. P. e l’Università del Salento.

La Sezione Sud Salento di Italia Nostra non mancherà di proseguire le sue azioni intra-prese a tutela e valorizzazione dei nostri beni culturali, paesaggistici e naturali, a prodigarsi nell’azione di tutela delle risorse primarie (in primis quella del suolo) e a valutare rigorosamente le diverse opere ed infrastrutture che potrebbero determinare alterazioni al territorio.

Particolare impegno sarà riservato nella battaglia per il mantenimento della Soprintendenza per i Beni architettonici e paesaggistici nel Salento oltre che per il suo potenziamento in ragione delle notizie di una possibile soppressione da parte del Governo.

Il nuovo Direttivo eletto dall’Assemblea dei Soci è così composto: Rocco Avantaggiato (set-tore Agriturismo e tradizioni popolari), Antonio Bruno (settore Agricoltura e recupero delle acque), Cosimo Calò (rapporti con gli Enti locali), Antonio De Giorgi (settore Energia e Rifiuti), Antonello De Giovanni (settore Urbanistica e attività estrattive), Fernando Salvatore Esposito (rapporti con il mondo della Scuola), Maria Gatto (settore Educazione Patrimonio Culturale, con incarico di V. Presidente), Luigi Giannuzzi (settore Legislazione, con incarico di Tesoriere), Sabrina Greco (rapporti con l’Università e con gli Istituti di ricerca),Veronica Marulli (settore Beni culturali, con incarico di Segretario), Salvatore Ria (settore Botanica ed escursionismo), Marcello Seclì (settore Paesaggio, con incarico di Presidente), Nicolino Sticchi (settore Inquinamenti, con incarico di V. Presidente).

Il Direttivo della Sezione ritiene doveroso rivolgere un caloroso appello ai cittadini salentini, specificatamente a coloro che ritengono utile la presenza sul territorio di Italia Nostra, per avvicinarsi all’Associazione  (iscrivendosi e/o sostenendola, anche con la destinazione del proprio 5 X mille) affinchè la sua azione possa essere sempre più presente ed incisiva nel raggiungimento degli interessi diffusi rappresentati.

Il Presidente della Sezione Sud Salento

Marcello Seclì

Ci daresti una mano?

Regalati la tessera di Italia Nostra e donala ai tuoi amici per proseguire una storia lunga oltre 65 anni di iniziative, progetti e battaglie per il Paese.

Italia Nostra