Italia Nostra

Data: 13 Luglio 2016

Chiesa di Sant’Antonio (Sinis Cabras): segnalazione per la Lista Rossa

chiesa 1

 

Indirizzo/Località: “Pianu Idili” comune di Tresnuraghes

Tipologia generale: chiesa

Tipologia specifica: Chiesa extraurbana lungo la strada costiera occidentale romana

Epoca: incerta

Uso attuale: in abbandono

Uso storico: edificio di culto

Condizione giuridica: pubblica

Segnalazione: del 21 giugno 2016 – Sezione di Sinis Cabras di Italia Nostra  – siniscabras@italianostra.org

Motivazione della scelta: la chiesa di Sant’Andrea si trova in località “Pianu Idili” appena fuori del centro abitato di Tresnuraghes. Originariamente era intitolata a Santa Maria, secondo l’Angius Santa Maria di Loreto. Anche in antichi documenti dell‘Archivio dell‘Ordine di Malta (AOM), risalenti al ‘500, è ricordata come di Idili. In un documento dell’AOM viene annunciata la morte, avvenuta in Tresnuraghes, dove risiedeva, dell’amministratore della Commenda di San Leonardo Don Gasparre Catella de La Biz, nobile francese cavaliere di Malta. Poiché nel patrimonio della Commenda era Santa Maria, è presumibile che sia stato sepolto nella chiesa di cui era curatore. La chiesa fu usata, fino a metà 800, per seppellire persone di un certo rango. Caduta in rovina e sconsacrata, nei primi decenni del ‘900 fu riparata con una raccolta di fondi degli emigrati di Tresnuraghes in America e riconsacrata come chiesa di S. Antonio da Padova.

Facile da raggiungere a piedi dal centro abitato o in auto percorrendo la strada Tresnuraghes-Torre Foghe, la fruizione è possibile solo dell’esterno. Dichiarata pericolante a rischio di crolli delle murature o della volta è oggi in grave stato di conservazione.

La chiesa costituisce un elemento di grande valore storico-architettonico. Sono necessari interventi di consolidamento senza i quali il bene rischia di crollare definitivamente.

Sarebbe auspicabile un attento restauro ed un recupero dell’uso religioso e destinarlo come edificio di culto. Il progetto di restauro dovrebbe essere preceduto da analisi di stratigrafia degli elevati per la ricostruzione delle vicende architettoniche e da uno scavo archeologico dell’interno.

Ci daresti una mano?

Regalati la tessera di Italia Nostra e donala ai tuoi amici per proseguire una storia lunga oltre 65 anni di iniziative, progetti e battaglie per il Paese.

Italia Nostra