Italia Nostra

Data: 20 Gennaio 2017

Allerta per la fauna e la flora delle Aree dei Pantani e del Biviere di Lentini

“Da una settimana circa stiamo manifestando parere contrario alla realizzazione di una discarica per il conferimento di Rifiuti Speciali “non pericolosi” per conto della detta Impresa Pastorino s.r.l., nonostante parere negativo già emesso dalla precedente Amministrazione Comunale nel 2014 ( http://www.comune.lentini.sr.it/piazzatel/pubblicazioni/consiglio_2014/cc_4.pdf ) e di schieramento di tutta la cittadinanza sin dal 2013 (http://www.luoghipensanti.it/wp-content/uploads/2014/01/16-dicembre-2013.pdf).
Ciò che sta accadendo, con pareri positivi ed esecutivi di parte Regionale, è una scellerata azione violenta nei confronti del Territorio: la Discarica è stata pensata in c.da Armicci, sostituendo una cava di tufo dismessa per 880 mila metri cubi di rifiuti; ma il disastro non ha fine qui, il sito insiste a poche decine di metri da uno dei villaggi dell’età del bronzo del territorio e, ancor peggio, a 700mt. dall’argine artificiale del Biviere di Lentini e molto meno dalla fascia di rispetto allo stesso bacino.
A tal proposito apro una parentesi, a Lei sicuramente già nota, circa l’importanza rilevante delle specie appartenenti alla Fauna ma anche alla Flora di questo paesaggio.
Cito, come clamoroso esempio chiave, il Pollo Sultano “Porphyrio porphyrio”: la bonifica del Biviere di Lentini, ha avuto certamente un impatto devastante sulla popolazione siciliana, al punto che le presenze della specie in questione negli anni successivi alla bonifica sono diventate sempre più rare fino all’estinzione avvenuta attorno al 1957, meno di un decennio dopo il prosciugamento del Biviere. Le speranze si sono riaccese intorno alla primavera del 2000, quando venne accertata la nidificazione di almeno tre coppie (formate da individui giovani rilasciati da meno di un anno) stando ai riassunti delle ricerche effettuate dagli studiosi Alessandro Andreotti e Renzo Ientile – qui una scheda tecnica> http://www.iucn.it/scheda.php?id=-1011433056 – qui l’intero rapporto> http://www.minambiente.it/sites/default/files/archivio/biblioteca/protezione_natura/qcn_pollo_sultano.pdf ; oggi si ripresenta, per questa ed altre specie della fauna e della flora, la minaccia di estinzione causa edificazione discarica; scelta a cui vorremmo opporci partendo da un prezioso sostegno da parte Vostra, in quanto pagina social della sede nazionale.
Il fronte del No si rafforza dal momento in cui il territorio preso di mira, è già risaputa culla di alte percentuali di tumori e leucemia, memore di un incidente avvenuto negli anni ’80 a seguito di una caduta di un aereo U.S.A. che trasportava al suo interno uranio impoverito, provocando al suo impatto in c.da San Demetrio/Sabbuci elevati e non indifferenti casi anomali.
La Bellezza di questo Paesaggio non va più tradita, un paesaggio che ha già subito violenze e che oggi più di prima necessita di sacrosanti vincoli.
Questa mia vuole interpretarsi come una sincera esortazione e disponibilità. Attualmente da responsabile Italia Nostra a Lentini sto lavorando per ottenere i permessi per una visita guidata al Biviere di Lentini che assume funzione di presa di conoscenza e di denuncia oppositrice alla violenza/alterazione del territorio”.
Giorgio Franco
Presidente di Italia Nostra Lentini

Ci daresti una mano?

Regalati la tessera di Italia Nostra e donala ai tuoi amici per proseguire una storia lunga oltre 65 anni di iniziative, progetti e battaglie per il Paese.

Italia Nostra