Foto del giorno

Data: 19 Maggio 2022

Non solo caso Segesta ma anche Teatro greco di Siracusa ovvero tutela e uso sociale dei beni culturali in Sicilia

 

 

Come è noto, in ordine alla recente querelle accesa da Vittorio Sgarbi su talune opere d’arte contemporanea, proposte dalla Fondazione Merz all’interno del Parco Archeologico di Segesta, per il tempo limitato di un’esposizione, è intervenuto il presidente della Regione Siciliana Nello Musumeci, che così si è espresso: «Condivido le osservazioni di Sgarbi. La sacralità laica dei nostri parchi archeologici non ammette contaminazioni di altre iniziative culturali, per quanto dettate da buoni propositi. Ho chiesto all’Assessore Samonà di diramare un atto di indirizzo affinché i direttori dei parchi si attengano a valutazioni omogenee. Intanto, l’allestimento artistico attualmente ospitato a Segesta va spostato in altro luogo». E così è stato.

 

Di contro, la Regione Sicilia, a seguito del nulla osta della Commissione di Valutazione, concede la possibilità (ignorando, invece, i pareri dei Soprintendenti e dei Direttori dei parchi, ma anche delle guide turistiche) che abbiano luogo concerti di musica pop o rock nei teatri greci siciliani. Come, ad esempio, nel superbo Teatro greco di Siracusa, all’interno del Parco archeologico di Neapolis. E questo per buona parte dell’anno, impedendo ai visitatori di poter ammirare il teatro nella sua integrità, perché i gradoni della cavea e l’impianto scenico vengono totalmente inscatolati con strutture lignee (vedi foto).

 

Dunque, come dobbiamo interpretare le recenti disposizioni del presidente Musumeci a seguito del “caso Segesta”? Ancora una volta ci troviamo di fronte alle contraddizioni delle scelte politiche siciliane e alle timidezze dei tecnici addetti alla tutela-valorizzazione dei beni culturali e ambientali dell’Isola.

 

 

Prof. Leandro Janni

presidente Italia Nostra Sicilia

 

Ci daresti una mano?

Regalati la tessera di Italia Nostra e donala ai tuoi amici per proseguire una storia lunga oltre 65 anni di iniziative, progetti e battaglie per il Paese.

Italia Nostra