Foto del giorno

Data: 4 Gennaio 2022

Sicilia, la memoria sfregiata e i segni di speranza

 

In una storia-reportage dell’Espresso di questa settimana (2 Gennaio 2022) – “Da Camilleri a Pirandello, in Sicilia le case degli scrittori sono distrutte o abbandonate” – mia intervista sul patrimonio culturale sfregiato, dimenticato nella Sicilia Centro-Meridionale. Il senso di ciò che intendessero denunciare i due autori – Alan David Scifo e Rosario Sardella, anch’essi siciliani – credo sia chiaro. Chiarissimo. E mi auguro vivamente che le parole di denuncia possano servire da sprone. Per tutti. Ma io ritengo che se i segni di decadenza di questa nostra terra siano evidenti, e persino laceranti, bisognerebbe riconoscere anche i segni di reazione, di riscatto e di speranza.

Prof. Leandro Janni, presidente di Italia Nostra Sicilia

 

Per approfondire:

 

 

 

Ci daresti una mano?

Regalati la tessera di Italia Nostra e donala ai tuoi amici per proseguire una storia lunga oltre 65 anni di iniziative, progetti e battaglie per il Paese.

Italia Nostra