Italia Nostra

Data: 5 Marzo 2012

Siracusa: SOS Piano Paesaggistico

Si pubblica il comunicato stampa di SOS Siracusa, coordinamento di Associazioni cittadine a cui Italia Nostra ha aderito per la salvaguardia del territorio minacciato dalla cementificazione selvaggia, sul piano paesaggistico: Giù le mani dal piano paesaggistico e dalle varianti “della bellezza”!

L’adozione del Piano paesaggistico ha scatenato molte reazioni scomposte, soprattutto da parte di alcuni politici. Queste reazioni non ci sorprendono. Per decenni si è fatto scempio del territorio di Siracusa per assecondare i peggiori interessi speculativi ed elettorali. La storia urbanistica della città, dalle ville sulla costa al mostro di cemento che in questi giorni viene eretto sulla balza Akradina, la conosciamo tutti: è la storia di una città sfigurata nel suo volto più autentico e sfregiata nella sua bellezza. È una storia di disordine urbanistico, di varianti approvate a favore degli amici, di piani regolatori, come quello in vigore, approvati nel più assoluto spregio delle valenze ambientali e paesaggistiche della città.

E non si dica che il Piano paesaggistico arriva all’improvviso a sovvertire precedenti strumenti di pianificazione, come il piano regolatore! Le Linee Guida al Piano Paesistico, i cui contenuti anticipavano la proposta di Piano oggi adottata, sono state approvate nel maggio del 1999. All’indomani della loro emanazione sarebbe stato un comportamento responsabile adeguare alle indicazioni in esse contenute la pianificazione urbanistica dei Comuni, sapendo che le prescrizioni del futuro piano sarebbero state, per legge, sovraordinate alle previsioni degli altri strumenti urbanistici. Ma ciò non è stato fatto, anzi… (leggi tutto il comunicato)

.

Ci daresti una mano?

Regalati la tessera di Italia Nostra e donala ai tuoi amici per proseguire una storia lunga oltre 65 anni di iniziative, progetti e battaglie per il Paese.

Italia Nostra