Italia Nostra

Data: 3 Marzo 2014

Successo di “Ad Monumenta Sepulcra” alla Latomia dei Cappuccini

Si è svolta ieri mattina, nonostante le avverse condizioni meteorologiche, alle ore 10.30, la manifestazione “Ad Monumenta Sepulcra” Storia, Archeologia e Cristianesimo negli Ipogei della Latomia Cappuccini. La manifestazione, promossa dall’associazione culturale “Ad Catacumbas” in collaborazione con la Sezione Siracusana di Italia Nostra, ha evidenziato la storia topografica e lo sviluppo architettonico degli ‘Ipogei della Latomia dei Cappuccini’, soffermandosi, attraverso una conferenza con rievocazione storica, sul culto dei morti nella tardo-antichità e, in particolar modo, sul rito del “refrigerium”, cioè il ‘banchetto funebre’ che i primi Cristiani celebravano presso le sepoltura dei loro defunti. Nonostante il cattivo tempo già alle ore 10.00 una quarantina di persone aspettavano davanti l’ingesso della Latomia. Gli organizzatori hanno modificato subito il programma per non deludere i cittadini convenuti.

L’evento ha avuto inizio al teatro piccolo, che proprio quest’anno compie 100 anni, con la presentazione a cura del narratore Alessandro Maiolino che ha portato il saluto di Italia Nostra, e ha fatto intervenire Carlo Simeone, delegato del Presidente della Consulta Comunale Giovanile, subito dopo è intervenuta la vice presidente dell’Associazione Culturale “Ad Catacumbas” che ha tracciato una breve storia degli ipogei e catacombe presenti nel territorio siracusano, subito dopo Maiolino ha tracciato una brevissima storia della Latomia.  Dopodiché è avvenuta la rievocazione storica del “refrigerium”. Al termine della manifestazione, tra gli applausi del pubblico e piena soddisfazione di essi, la presidente di “Ad Catacumbas”, Dott.ssa Gioacchina Tiziana Ricciardi e Alesssandro Maiolino hanno ringraziato tutti coloro che hanno collaborato all’iniziativa: i narratori di Italia Nostra, la Dott.ssa Annalisa Romano, il Dott. Lorenzo Pandolfo, il Dott. Luca Iannì, Ludovico Leone e la Dott.ssa Silvia Marino. Un ringraziamento particolare è stato rivolto al Prof. Concetto Baronessa, socio e membro del Gruppo Storico Husky 43 dell’Associazione Culturale Lamba Doria, che ha recitato il Padre Nostro in greco antico al piccolo Gabriele Tarantello, consigliere comunale baby e al Dott. Francesco Gallo per l’amichevole partecipazione.

“Nonostante il cattivo tempo non abbiamo voluto deludere i coraggiosi che numerosi si sono presentati all’ingresso della Latomia e lo spettacolo è stato rappresentato dai bravissimi figuranti. – afferma la prof.ssa Lucia Acerra, Presidente di Italia Nostra – Gli spettatori hanno applaudito a lungo e chiesto la replica in altra data. Cercheremo di accettare il suggerimento per dare l’opportunità a quanti non hanno potuto essere presenti di godere del’ iniziativa. Da parte nostra ,complimenti ai giovani di “Ad Catacumbas”, a ” Giovani per Siracusa” e ai “Narratori” di Italia Nostra” per l’impegno e la qualità della realizzazione”. “Ringrazio tutti coloro che si sono spesi con passione nella realizzazione dell’evento ‘Ad Monumenta Sepulcra’ Storia archeologia e cristianesimo negli Ipogei della Latomia Cappuccini. Un grazie ‘doverosissimo’, va alla Presidente dell’Associazione Italia Nostra Sezione di Siracusa, Prof.ssa Lucia Acerra, per la collaborazione e la sinergia dimostrata all’Associazione Ad Catacumbas, nonché alle altre cariche di Italia Nostra. Ancora GRAZIE INFINITE ai membri del Comitato Giovani per Siracusa e ai Narratori di Italia Nostra sezione di Siracusa, organizzatori e ‘figuranti storici’. Afferma la Dott.ssa Gioacchina Tiziana Ricciardi.

Ci daresti una mano?

Regalati la tessera di Italia Nostra e donala ai tuoi amici per proseguire una storia lunga oltre 65 anni di iniziative, progetti e battaglie per il Paese.

Italia Nostra