Italia Nostra

Data: 4 Agosto 2017

Firenze: posizione di Italia Nostra sulle alberature Viale Corsica destinate all’abbattimento

Da un esame della situazione, svolto da nostri tecnici di fiducia, in primis dall’agronomo dottor Lorenzo de Luca, in seguito a un sopralluogo sul posto, si evidenzia subito la presenza di giovani alberi di ippocastano; alcuni dei quali reimpiantati recentemente in sostituzione di altri abbattuti. Sono alberi giovani; non pericolosi e risultano essere circa una ventina. Vi sono inoltre molti altri giovani alberi di pero ornamentale che hanno  sostituito altre piante abbattute in passato. Il pericolo potrebbe essere attribuito solo ad alcuni ippocastani più vecchi, ma le relazioni tecniche con VTA non individuano la necessità di abbattimenti, anche se queste altre piante presentano difetti che è prudente tenere sotto controllo,  difetti che, in ogni caso, sono riscontrabili in moltissime delle alberature cittadine, senza per questo doverci costringere al loro abbattimento.

Ma Palazzo Vecchio ha giá sperimentato con successo l’efficace partecipazione delle Associazioni ambientaliste quando si è trattato di sostituire i pini storici di 130 anni di età del viale Torricelli, con un progetto mirato redatto dalla Direzione Ambiente. Tutto si è svolto nel migliore dei modi. Che cos’è che per viale Corsica non ha consentito un’analoga procedura? Questa volta non sono i cittadini a sbagliare ma chi gestisce il patrimonio arboreo del viale! C’è da sperare che si abbia la pazienza di dialogare con la popolazione, ascoltare le sue osservazioni e proposte per un progetto condiviso.
Tutto questo considerando anche che abbattere alberi sani e ripiantarne altri ha un costo e incide sul bilancio comunale, già fortemente provato da situazioni di emergenza per il verde in tutta la città. Aggiungo che impiantare peri ornamentali in sostituzione degli ippocastani è senz’altro una scelta di comodo perché occupano meno spazio, ma non dà soddisfazione alle esigenze di ombreggiare la strada e dare beneficio alle case e alle persone, come potrebbero fare altre specie, in particolare con le temperature da record che si registrano ormai anni a Firenze.

Mariarita Signorini – Presidente di Italia Nostra Toscana

Ci daresti una mano?

Regalati la tessera di Italia Nostra e donala ai tuoi amici per proseguire una storia lunga oltre 65 anni di iniziative, progetti e battaglie per il Paese.

Italia Nostra