Italia Nostra

Data: 22 Gennaio 2017

Il Tar ha tolto il vincolo paesaggistico attorno all’antico monastero di Badia

Con profondo sconforto e indignazione Italia Nostra Toscana ha appreso della sentenza del TAR che ha di fatto cancellato il vincolo paesaggistico che dal 1998 tutelava una fascia di 25 ettari intorno alla Abbazia di Badia a Settimo. A rendere più amaro il boccone ha contribuito costatare che tra i ricorrenti spicca la figura dell’attuale Sindaco di Scandicci, Sandro Fallani infatti, già all’epoca del ricorso, ricopriva un ruolo pubblico. A peggiorare il quadro contribuisce in maniera determinante il fatto che, benché tale sentenza fosse stata emanata già a maggio del 2016, sia emersa solo ora, grazie ad un giornalista della Nazione.

L’Amministrazione Comunale nel frattempo si è vestita con i panni di ‘salvatrice della patria’ proponendo e sponsorizzando improbabili e discutibili soluzioni per la porzione dell’Abbazia tutt’oggi in mani private, che versa in un vergognoso stato di abbandono, tanto che si teme per la sua stessa staticità. Italia Nostra, che già da anni segue da vicino la vicenda, non risparmierà nessun passo, non solo per sollecitare e facilitare gli strumenti di tutela a beneficio dell’antico monastero ma anche dell’area circostante, che ne è parte integrante e si prodigherà affinché finisca il limbo in cui è precipitata la gloriosa Abbazia, divenuta nel tempo oggetto di vane promesse, recentemente formulate anche dal Presidente della Repubblica, venuto in visita alla Scuola di Magistratura, che ora ha sede a Castelpulci. Anche lo stesso Ministero dei Beni Culturali aveva a più riprese promesso d’intervenire e di prendere in carico il complesso che nel Medioevo è stato dei Cistercensi. Promesse di cui si deve registrare, ancora una volta, l’inconsistenza.

Per non parlare dei fantasiosi progetti di destinazione d’uso che snaturerebbero ulteriormente la dignità e la vocazione del luogo. Infatti l’Amministrazione comunale avrebbe predisposto un progetto per ricavarne una sorta di albergo di un centinaio di stanze da destinare alla Scuola superiore di Magistratura!

 

Mariarita Signorini

Presidente regionale di Italia Nostra Toscana

Ci daresti una mano?

Regalati la tessera di Italia Nostra e donala ai tuoi amici per proseguire una storia lunga oltre 65 anni di iniziative, progetti e battaglie per il Paese.

Italia Nostra