Italia Nostra

Data: 25 Aprile 2015

Impianto di incenerimento di Selvapiana

 

Finalmente una  BUONA NOTIZIA che arriva direttamente da Toscana Notizie della Regione Toscana  (del 23 Aprile 2015) dove si legge che tutti i soggetti coinvolti nel progetto dell’inceneritore di Selvapiana  (ATO, Regione, AER e i 9 Comuni da essa gestiti) hanno firmato il Protocollo d’Intesa:

SULL’OPPORTUNITA’ di RICONSIDERARE LA REALIZZAZIONE DELL’IMPIANTO d’INCENERIMENTO

“I CIPRESSI” DI SELVAPIANA”. 

E’ una svolta importante che dopo 15 anni in modo formale sia iniziato l’iter per cancellare il nuovo inceneritore a causa soprattutto della diminuzione della produzione dei rifiuti, alle aumentate quantità delle Raccolte Differenziate e, non ultima, alla “sostenibilità economica” che,  come abbiamo denunciato  da anni,  fa emergere che i costi per la costruzione, il conferimento e la gestione dell’impianto sarebbero stati di gran lunga superiori a quanto ora ATO si impegna a ridistribuire in TARIFFA  –  su tutti i 68 comuni  – a copertura dei costi sostenuti finora da AER Impianti Srl (circa  3 milioni di euro).

Auspichiamo che ciò si traduca nell’intraprendere un percorso VIRTUOSO verso le buone pratiche e una filiera del riciclo attraverso anche la riconversione dell’area de’ I Cipressi in un’ottica di green economy, nel superamento  definitivo della visione “inceneritorista” anche per gli impianti di Montale, Case Passerini e Baciacavallo a favore del Recupero e del Riciclo della materia come indicato dall’Unione Europea.

La Rete Valdisieve e Italia Nostra Firenze ringraziano tutti i cittadini che in questi anni hanno perseguito con costanza l’obiettivo di contrastare un progetto inutile e dannoso, a volte anche in contesti  molto difficili.

 

La Rete Ambientale Valdisieve   e    ITALIA NOSTRA FIRENZE

Ci daresti una mano?

Regalati la tessera di Italia Nostra e donala ai tuoi amici per proseguire una storia lunga oltre 65 anni di iniziative, progetti e battaglie per il Paese.

Italia Nostra