Italia Nostra

Data: 11 Maggio 2012

SIENA: ricorsi al TAR Toscana contro la lottizzazione Bernini

Fin dagli anni 2000 la sezione senese di Italia Nostra si era opposta alla Variante del Comune di Siena, che autorizzava una lottizzazione abitativa nella oliveta di proprietà Bernini, antistante la settecentesca Villa Foresi, nella strada dei Cappuccini. La zona era sottoposta a vincolo paesaggistico ai sensi della Legge 1497/1939 per effetto del Decreto Ministeriale del 14 maggio 1956, e in particolare, quel tratto di strada era caratterizzato da un alternarsi di ville e di oliveti, che formavano le quinte di un percorso di crinale di campagna, raro esempio di armonia tra natura e opera dell’uomo. L’alto valore culturale e paesaggistico era collegato alla vicinanza della casa di Castagneto, dove abitò, tra il 1908 e il 1914, lo scrittore senese Federigo Tozzi, il quale vi ambientò il suo capolavoro “Con gli occhi chiusi”, dove appunto si trovano  descrizioni della via Cappuccini e della collina che tale strada percorre nel suo crinale: la Collina di Poggio al Vento.

Erano in gioco valori riguardanti la via dei Cappuccini e la sua storia, la figura di Federigo Tozzi ed altro ancora: perché il Comune, a colpi di varianti, fa sparire, pezzo dopo pezzo, la campagna a ridosso della città, quella campagna che era il vanto e l’attrazione di Siena? Nel 2000, dunque, una raccolta di firme fu allegata all’osservazione contro la Variante, osservazione puntualmente respinta dal Comune; furono interessate anche la Regione Toscana e le Soprintendenze di Siena e di Firenze. Successivamente, un gruppo di cinque abitanti di Via Cappuccini (quattro iscritti a Italia Nostra)  inoltrò ricorso al TAR Toscana, appoggiato da una dichiarazione della Presidente della sezione senese di Italia Nostra, allora Nadia Marchettini, e corredato da due relazioni storico-artistiche redatte da architetti professionisti. Tale ricorso fu respinto nel settembre 2004, per carenza di interesse (spese compensate), con la motivazione che non vi era ancora danno evidente per i ricorrenti; quindi,  il ricorso venne giudicato prematuro! Adesso invece, come vedremo, il ricorso è stato respinto perché tardivo!

Nel novembre 2009, la presidente della Sezione Senese di Italia Nostra ebbe notizia dell’avvenuta concessione edilizia da parte del Comune di Siena a favore della lottizzazione nel terreno Bernini, e con accesso agli atti richiese gli atti amministrativi… (continua a leggere il documento)

Ci daresti una mano?

Regalati la tessera di Italia Nostra e donala ai tuoi amici per proseguire una storia lunga oltre 65 anni di iniziative, progetti e battaglie per il Paese.

Italia Nostra