Italia Nostra

Data: 22 Ottobre 2018

Incontro sul paesaggio amerino per Paesaggi Sensibili 2018

Si è svolto ieri ad Amelia l’incontro organizzato da Italia Nostra, con il patrocinio del Comune di Amelia, dedicato al Paesaggio e alla sua tutela attraverso lo strumento della pianificazione territoriale e paesaggistica. Sono intervenuti, oltre al Vice Sindaco con delega al nuovo PRG di Amelia, Andrea Nunzi,  l’urbanista Vezio De Lucia, il progettista ambientale Adriano Paolella, la giurista Maria Paola Morittu e l’agronomo Maurizio Borseti.

E’ stato un momento di riflessione sulle cause della crisi della pianificazione degli ultimi decenni e l’impatto che questo ha prodotto nel paesaggio italiano. Si è cercato di trovare una road map per superare il vorticoso consumo di suolo degli ultimi anni e in particolar modo il proliferare di edilizia a bassa intensità che sta mangiando parte del territorio umbro, proponendo una pianificazione concretamente condivisa. Allo stesso tempo si è però ribadita l’importanza della pianificazione e dell’affermazione degli interessi generali rispetto agli interessi particolari (di solito dei proprietari dei suoli) per poter garantire città vivibili e a dimensione umana.

L’assessore Nunzi e Maurizio Borseti, che segue la stesura del nuovo PRG per conto del Comune di Amelia, hanno assicurato che il nuovo strumento urbanistico sarà improntato alla più rigorosa trasparenza. All’incontro hanno partecipato un nutrito numero di cittadini, tra cui anche il consigliere di minoranza Gianfranco Chieruzzi che ha espresso la speranza che il nuovo strumento urbanistico possa sanare alcune criticità della cittadina.

Italia Nostra ha indetto questo incontro per aiutare concretamente la partecipazione qualificata e consapevole di cittadini alle decisione urbanistiche future. Infatti, educazione e sen­sibilizzazione all’importanza della qualità del paesag­gio sono determinanti per una tutela efficace del territorio. Le parole degli esperti del settore possono aiutare i cittadini a comprendere quali soluzioni siano le più efficaci a soddisfare i bisogni della comunità. De Lucia, Paolella e Morittu hanno visitato il borgo e hanno ammirato il paesaggio collinare amerino ancora preservato dal cemento e dal degrado, augurandosi che le scelte future della nostra comunità possano garantire questo “campitale naturale”, adesso e per il futuro.

L’incontro è stato possibile grazie al contributo di una socia sostenitrice di Italia Nostra che ha particolarmente a cuore la tutela del paesaggio amerino, Judith Ciani, una cittadina americana di origini italiane che ha acquistato un immobile nel centro storico. A lei e a tutti i partecipanti vanno i più sentiti ringraziamenti da parte dei soci della sezione di Italia Nostra.

ITALIA NOSTRA AMELIA

Ci daresti una mano?

Regalati la tessera di Italia Nostra e donala ai tuoi amici per proseguire una storia lunga oltre 65 anni di iniziative, progetti e battaglie per il Paese.

Italia Nostra