Italia Nostra

Data: 2 Febbraio 2018

Auditorium in Palazzo Foscarini e pedonalizzazione Piazza Eremitani

Salutiamo anche noi con soddisfazione la notizia che il Comune e la Fondazione Cassa di Risparmio hanno deciso di riproporre il nuovo auditorium di Padova in palazzo Foscarini in piazza Eremitani, recuperando il progetto dello studio Carli-Moschino redatto alcuni anni fa al tempo della sindacatura di Ivo Rossi. Già allora giudicavamo positivamente quella scelta. E per più di una ragione: per la complementare rinuncia all’impattante progetto Kada nell’area Boschetti e perché la “casa della musica” in palazzo Foscarini si presentava come un’occasione unica di dar vita a un’organica cittadella della cultura, costituita da Auditorium-Conservatorio- Pollini, Musei Civici e Centro culturale San Gaetano, cui potrebbe aggiungersi in futuro – e l’auspichiamo – anche il cinema Altino.

In attesa che il progetto si realizzi, riterremmo tuttavia opportuno si allargasse fin d’ora l’area pedonale a tutta la piazza Eremitani. Mentre infatti lo spazio che affianca la chiesa è rinato e non sembra più lo stesso dopo l’eliminazione del parcheggio, la porzione della piazza antistante la facciata della stessa chiesa e l’ingresso ai Musei Civici-Scrovegni, una delle mete irrinunciabili di ogni visitatore, si presenta quanto mai trasandato: ingombro di auto, moto e cassonetti.

Andrebbero rimossi, a nostro avviso, anche gli sproporzionati e inestetici pali della luce delimitanti il sagrato e, già che ci siamo e con poco sforzo, i manifesti del cinema della stagione estiva 2017 che ancora ingombrano l’arco d’ingresso all’Arena.

Per il Direttivo della Sezione di Padova, Renzo Fontana

Ci daresti una mano?

Regalati la tessera di Italia Nostra e donala ai tuoi amici per proseguire una storia lunga oltre 65 anni di iniziative, progetti e battaglie per il Paese.

Italia Nostra