News dal territorio

14-01-2019

Si restaura la torre medicea del Salto della Cervia

La recente notizia del recupero della Torre Medicea di Porta Beltrame, ai piedi del Salto Della Cervia, è stato il coronamento dell’interesse e dell’impegno delle sezioni di Italia Nostra di Massa-Montignoso e della Versilia, unitamente ai sindaci di Pietrasanta e Montignoso, al Presidente del Consorzio Bonifica Versilia-Massaciuccoli Fortunato Angelini, e al Presidente di Versilia Storica Dr. Luigi Santini.

Brevemente ricordo i passi principali: nei primi anni del 1970 l’On. Giorgio Nebbia, consigliere nazionale di Italia Nostra, presentò un esposto alla Procura di Massa denunciando la costruzione abusiva, proprio davanti alla storica Torre Medicea, non vi furono riscontri. Solo successivamente con la nascita della Sezione di Massa-Montignoso, fu ripresa l’attività di denuncia al fine di promuovere l’intervento dei poteri pubblici allo scopo di evitare le manomissioni del patrimonio storico, ed fu una vera e propria campagna per recuperare tutto il sito, con particolare interesse alla Torre che nel frattempo era stata maggiormente deturpata da varie costruzioni ad uso officina e magazzini letteralmente attaccate allo storico manufatto.

Nei primi anni 2000, la campagna di sensibilizzazione portò ad un convengo che si svolse ai piedi della Torre e che  vide la  partecipazione di moltissimi studiosi, storici, politici di tendenza ambientalista e vari amministratori locali tra cui il nuovo sindaco di Pietrasanta l’allora giovanissimo Massimo Mallegni che, pubblicamente, prese l’impegno  di recuperare tutto il sito con un restauro conservativo ad uso storico-turistico, questo anche in previsione della rivalutazione della Via Francigena.

L’attività di informazione e di studio continuò con visite guidate alla Torre Medicea e al Lago di Porta dove, durante una visita, incontrai il Dr. Luigi Santini Presidente dell’Istituto Storico Lucchese Sezione Versilia, il quale aderì alla campagna di recupero conservativo e si impegnò al punto da pubblicare un libro importantissimo intitolato “Studi e ricerche per il restauro della Torre Medicea del Salto della Cervia”.

Successivamente, qualche decina di anni dopo, la Procura di Massa intimò l’abbattimento della casa abusiva e quasi in contemporanea il Sindaco Massimo Mallegni deliberò l’acquisto dell’area e l’abbattimento di tutte le altre strutture abusive attaccate alla torre e la ripulitura del sito che venne affidata all’amico Giannelli responsabile del WWF locale.

Due anni fa ebbi occasione di incontrare il Sindaco Mallegni, in procinto di assumere il nuovo e prestigioso incarico di Senatore, e mi garantì di aver stanziato i fondi per il restauro della Torre. Infine, solo qualche mese fa, il nuovo sindaco di Pietrasanta Alberto Stefano Giovannetti mi ha confermato la volontà di passare al più presto al recupero e restauro di tutto lo storico Sito.

Italia Nostra, a distanza di molti anni vede finalmente realizzarsi il progetto a cui tanti soci, amici, studiosi e amministratori pubblici avevano sognato, ed esulta per la vittoria non solo dell’associazione ma di tutti i cittadini che credono nelle nostre bellezze paesaggistiche, architettoniche e nel nostro grande patrimonio storico unico bene che l’Italia può vantare con profitto in tutto il mondo.

Per questo, anche a nome di Italia Nostra, ringrazio i Sindaci di Pietrasanta e tutti coloro che hanno collaborato per rendere possibile questo progetto di recupero e restauro conservativo di un bene di inestimabile valore.

alcune foto della torre medicea

Italia Nostra Onlus