News dal territorio

13-10-2010

Sicilia: un successo di Italia Nostra, rinasce la tonnara di San Giorgio di Gioiosa Marea (ME).

I responsabili del Presidio Nebrodi di Italia Nostra, hanno accolto con grande soddisfazione la notizia secondo la quale l’Assessorato Regionale Siciliano dei Beni Culturali – grazie a diverse sollecitazioni e appelli, a cui si è unito anche l’appello degli studenti delle scuole del territorio – ha deciso di esercitare il diritto di prelazione per l’acquisto di Palazzo Cumbo, ultima testimonianza dell’antica Tonnara di San Giorgio di Gioiosa Marea (ME), per farne un Museo della Tonnara.

Si tratta di una scelta importante che va nella direzione auspicata da Italia Nostra: il recupero della memoria storica e dell’identità di un popolo, la tutela e la valorizzazione dei territori, dei paesaggi.
La creazione di un Museo della cultura marinara, e in particolare della Tonnara, permetterà la ricomposizione dei documenti, dei frammenti di cultura materiale superstiti, a partire dai numerosi reperti attualmente raccolti e custoditi presso la sede della Pro Loco di San Giorgio. Ovvero: le numerose ancore e i galleggianti giacenti oggi sulla spiaggia, i resti dell’unico “paliscarmu” da decenni sull’arenile, i documenti di archivio, le foto d’epoca e quant’altro sarà possibile recuperare.
La realizzazione del Museo, inoltre, avrà ricadute importanti anche per quel che riguarda lo sviluppo culturale e turistico dei luoghi, divenendo prezioso valore aggiunto rispetto alle rilevanti risorse paesaggistiche e naturalistiche. Si potrà realizzare anche un circuito turistico e culturale delle tonnare messinesi, con specifiche tappe nei luoghi che ne furono sede, come Milazzo e Oliveri.
I prossimi importanti passi, da parte dell’Assessorato Regionale Siciliano dei Beni Culturali, dovranno essere la progettazione e il restauro dell’edificio, ovviamente nel pieno rispetto della tipologia architettonica del palazzo, in stile liberty, per giungere nel più breve tempo possibile all’obiettivo finale, che è appunto la realizzazione di un Museo della Tonnara.

Di certo, è auspicabile che si possano raggiungere risultati qualitativi analoghi a quelli raggiunti con il restauro e il recupero della Tonnara Florio di Favignana, con cui si potranno organizzare eventi in collaborazione, in una visione ampia, complessa e ricca di memoria del territorio siciliano.

da Il Giornale di Sicilia del 17_09_2010



Italia Nostra Onlus