Nazionale

25-10-2013

Un appello per ripristinare la Storia dell’Arte nelle scuole

Italia Nostra da subito si è trovata favorevole alla petizione lanciata dagli insegnanti di Storia dell’Arte per fare in modo che sia reintrodotta nella scuola superiore. In pochi giorni sono state raccolte già quasi 15 mila firme.

In questi giorni di metà ottobre si discutono gli emendamenti al Decreto messo a punto dal nuovo Ministro: sarebbe davvero importante continuare a sostenere tale causa e a diffonderla, sperando che tra i moltissimi emendamenti proposti qualcuno decida di formularne uno in favore di una disciplina che fino ad oggi è stata incomprensibilmente svilita e che invece potrebbe costituire un fondamentale punto di partenza per la ricostruzione culturale, civica ed economica del nostro Paese. 

Invitiamo tutti ad aderire su http://firmiamo.it/ripristiniamo-storia-dell-arte-nelle-scuole

Commenti

7 commenti a “Un appello per ripristinare la Storia dell’Arte nelle scuole”

  1. Ludovica Fanti ha detto:

    E’ una pura questione di civiltà, il nostro Paese è il più ricco di arte che ci sia al mondo. Sarebbe un obbligo morale e una dimostrazione di lungimiranza rafforzarne lo studio, altro che abolirla.

  2. Admin ha detto:

    Assolutamente d’accordo!

  3. barbara fabris ha detto:

    ovviamente l’insegnamento dev’essere stimolante e in stretta connessione con la storia e la letteratura non noioso con ore e ore su colonne e bifore come ai miei tempi….

  4. Tina Lepri ha detto:

    La Storia dell’Arte è bellezza, civiltà, conoscenza: è l’essenza stessa del messaggio culturale che si fa storia e attività concreta a difesa del patrimonio artistico. Ed è essenziale per tante attività professionali.

  5. Davide Aquilano ha detto:

    Il problema dell’insegnamento della storia dell’arte in Italia è spesso affidata ad insegnanti indegni. Sono oltremodo d’accordo con la richiesta di potenziamento della della disciplina laddove esista nel curricolo ed il suo inserimento nella Primaria ed in tutti gli indirizzi delle scuole superiori. Prima di tutto, però – e la ritengo la conditio sine qua non – bisogna rivedere la formazione degli insegnanti ed i requisiti per il reclutamento, cominciando ad escludere gli architetti, che non hanno una preparazione sufficiente, né tanto meno una cultura umanistica che consenta loro di inserire la storia dell’arte nel quadro generale della della cultura e, dire, della Storia .

  6. Michela Lauriola ha detto:

    Sono anch’io d’accordo nell’estendere a tutte le scuole l’insegnamento e la sensibilizzazione per il nostro ( e non solo)patrimonio artistico. Io sono un’architetto e non credo proprio d’essere priva di cultura storica e umanistica, come ritiene il sig. D. Aquilano.

  7. nadia montesi ha detto:

    sono d’accordo in tutti i bienni di ogni ordine e grado……..io in maniera informale somministro concetti di storia dell’arte ai miei alunni del biennio di una scuola tecnica e credetemi aumenta la sensibilità verso il patrimonio artistico….

Lascia un commento

Italia Nostra Onlus