Comunicati

11-04-2019

Vittoria ambientalista e Mibac sul Castello del Catajo

MiBAC, Italia Nostra e il Comitato Popolare “Lasciateci Respirare” scongiurano la costruzione dell’ennesimo centro commerciale accanto al Castello del Catajo

 

Il TAR del Veneto ha respinto i ricorsi delle Società Devar Claims Srl e Deda Srl contro il vincolo nell’area circostante il Castello del Catajo, in provincia di Padova, apposto dalla Soprintendenza e difeso anche da Italia Nostra.

Il vincolo di tutela indiretta ai sensi dell’art. 45 del Dlgs. 22 gennaio 2004, n. 42 era stato adottato con provvedimento del 18 aprile 2018 della Commissione regionale per il patrimonio culturale del Veneto e dettava specifiche prescrizioni di tutela: l’inedificabilità di un’area di circa 3 kmq su cui le ricorrenti volevano realizzare una struttura commerciale di circa 38000 mq e la costruzione di una collina per schermare la vista del capannone dal Castello del Catajo.

La vittoria del MiBAC e del Comitato Popolare “Lasciateci Respirare” formato da Confesercenti del Veneto Centrale, Confcommercio Imprese per L’Italia – Ascom Padova, Confagricoltura Padova, Cia Agricoltori Italiani – Padova, Legambiente, Italia Nostra, rappresentati dagli avvocati Fiorenza Scagliotti e Davide Furlan, è una vittoria importante contro il dilagare dei centri commerciali e dei capannoni nella provincia veneta, accanto ad un monumento di rilevante interesse culturale.

Mariarita Signorini – Presidente Nazionale Italia Nostra

Ufficio stampa

Flavia Corsano 335-53344767

ufficiostampa@italianostra.org

Commenti

Commenti chiusi

Italia Nostra Onlus