Italia Nostra

Data: 9 Dicembre 2020

Andria: sulla valorizzazione dell’azienda Papparicotta le associazioni vogliono vederci chiaro

Valorizzazione della azienda agricola Papparicotta: Italia Nostra, Forum Ambientalista, Legambiente e Urban Center hanno inviato la richiesta di accesso agli atti alla Provincia di Bari-Andria-Trani.

Due i provvedimenti sui quali gli ambientalisti hanno posto l’attezione: il primo è la delibera consiliare n. 22 del 15/5/20 con cui si è proceduto alla approvazione del Piano triennale delle alienazioni e il secondo è la determina dirigenziale n. 972 del 12/11/20 con cui ai fini della valorizzazione dell’azienda si nomina una commissione di “valutazione delle offerte”.

«Si tratta di due provvedimenti che meritano estrema attenzione per un duplice motivo – spiegano i referenti delle associazioni, Michele Di Lorenzo, Savino Calvano, Riccardo Larosa e Riccardo Attimonelli – Il primo motivo riguarda l’assenza di rappresentanti istituzionali andriesi, atteso che in questo momento nessun consigliere di Andria siede nell’assise provinciale. Appunto per questo, appare strano l’attivismo che, dopo vent’anni di assoluta inerzia rispetto a questa rinomata azienda, si concretizza pochi mesi prima delle elezioni del nuovo consiglio provinciale. Probabilmente attendere che tutto il territorio sia adeguatamente rappresentato, prima di definire strategie di valorizzazione sul territorio andriese, è una esigenza che non tutti i vertici provinciali sentono come prioritaria.

Il secondo motivo, molto più importante del primo– aggiungono – riguarda il rischio concreto che politiche ambigue di “valorizzazione” dell’azienda possano comportare la perdita di uno dei pochi esempi, ancora presenti, di produzione agroalimentare, turistica e culturale del nostro territorio. Salvaguardare l’interesse pubblico – concludono le associazioni firmatarie della richiesta di accesso agli atti deve restare l’unico impegno della Provincia soprattutto quando dice di voler valorizzare le risorse immobiliari e agricole di Papparicotta insieme con la sua lunga tradizione di produzione e trasformazione dei prodotti tipici, oltre che di formazione. Il nostro obiettivo è tutelare un fiore all’occhiello del nostro territorio, un’eccellenza pubblica che può e deve scrivere una pagina importante nello sviluppo responsabile e armonioso del territorio».

Ci daresti una mano?

Regalati la tessera di Italia Nostra e donala ai tuoi amici per proseguire una storia lunga oltre 65 anni di iniziative, progetti e battaglie per il Paese.

Italia Nostra